Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE DI INFORMAZIONE SCOLASTICA


  speciali concorsiconcorsi 2020 speciale concorso straordinario speciale procedurabilitanteconcorso ordinario infanzia primariaspeciale aggiornamentogr

Quota 100
Avverrà nei prossimi giorni l'assunzione, in via straordinaria sui posti vacanti e disponibili al 31 agosto 2019 (c.d. posti di Quota 100), per i quali non è stato possibile l'anno scorso procedere alle immissioni in ruolo, pur in presenza di soggetti iscritti nelle graduatorie utili.


In particolare l'art. 1 comma 18-quater del decreto-legge n. 126 del 2019 dispone che:

art. 1 co. 18-quater. In via straordinaria, nei posti dell'organico del personale docente, vacanti e disponibili al 31 agosto 2019, per i quali non è stato possibile procedere alle immissioni in ruolo, pur in presenza di soggetti iscritti utilmente nelle graduatorie valide a tale fine, in considerazione dei tempi di applicazione dell'articolo 14, comma 7, del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, sono nominati in ruolo i soggetti inseriti a pieno titolo nelle graduatorie valide per la stipulazione di contratti di lavoro a tempo indeterminato, che siano in posizione utile per la nomina rispetto ai predetti posti. La predetta nomina ha decorrenza giuridica dal 1° settembre 2019 e decorrenza economica dalla presa di servizio, che avviene nell'anno scolastico 2020/2021. I soggetti di cui al presente comma scelgono la provincia e la sede di assegnazione con priorità rispetto alle ordinarie operazioni di mobilità e di immissione in ruolo da disporsi per l'anno scolastico 2020/2021. […]".


ASSUNZIONE DEI SOLI SOGGETTI COLLOCATI A PIENO TITOLO NELLE GRADUATORIE
Ai sensi del su citato art. 1, comma 18-quater, del decreto-legge n. 126 del 2019, la procedura di immissione in ruolo è rivolta agli aspiranti «inseriti a pieno titolo nelle graduatorie valide per la stipulazione di contratti di lavoro a tempo indeterminato», cioè le graduatorie ordinarie e straordinarie di merito, purché approvate entro il 1/9/2019, nonché le graduatorie ad esaurimento in corso di vigenza, ovviamente limitatamente a coloro che «siano in posizione utile per la nomina rispetto ai […] posti».
Di conseguenza non potranno essere destinatari di nomina soggetti inseriti con riserva nelle relative graduatorie in forza di Ordinanze cautelari o giudizi di ottemperanza.
In tal senso l'USR Lazio con nota n. 12254 del 15 maggio aveva previsto l'accantonamento dei posti per i candidati presenti nelle graduatorie di merito e la nomina in ruolo con clausola risolutoria in caso di giudizio di merito negativo per i candidati inseriti in GAE con riserva.
Senonché con nota n. 12261 del 17 maggio è stato rettificato l'avviso in oggetto alla luce di quanto disposto dall'art. 1, co. 18-quater, del decreto-legge n. 126 del 2019. Potranno dunque essere destinatari di nomina solamente i soggetti inseriti a pieno titolo nelle graduatorie per la stipula di contratti a tempo indeterminato. 

nota n. 12254 del 15 maggio
nota n. 12261 del 17 maggio



Pin It

MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

concorso a cattedra 2019

BANNER MNEMOSINE

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1