fbpx
HomePersonale ATAPersonale ATA: le sanzioni previste per mancata accettazione, mancata assunzione in servizio...

Personale ATA: le sanzioni previste per mancata accettazione, mancata assunzione in servizio e abbandono delle supplenze

In questo articolo vediamo quali sono le sanzioni previste per mancata accettazione, mancata assunzione in servizio e abbandono delle supplenze del personale ATA. Il riferimento normativo è costituito dal DM 430/00 art. 7 (Regolamento recante norme sulle modalità di conferimento delle supplenze al personale amministrativo, tecnico ed ausiliario).

A tal fine occorre distinguere tre diverse situazioni:

  • La rinuncia ad una nomina o proposta di conferma\proroga
  • La mancata presa di servizio dopo aver accettato una nomina
  • L’abbandono di una supplenza

Occorre inoltre distinguere se la supplenza proviene:

  • dalle graduatorie d’istituto
  • alle graduatorie permanenti (c.d. graduatorie 24 mesi, riservate ai docenti con 24 mesi di servizio nella scuola statale) o dalla graduatorie\elenchi provinciali ad esaurimento.

Rinuncia ad una nomina/conferma/proroga:

  • Dalle graduatorie permanenti (24 mesi): la rinuncia a una proposta di assunzione comporta la perdita della possibilità di essere convocati a livello provinciale per quella graduatoria, ma si possono acquisire le supplenze dalle graduatorie d’istituto (il riferimento originario relativo all’anno successivo risulta inapplicato in quanto le graduatorie permanenti si aggiornano tutti gli anni).
  • Per le supplenze da graduatorie d’istituto: – non sono previste sanzioni.

Mancata presa di servizio dopo aver accettato una nomina:

  • Dalle graduatorie permanenti (24 mesi): la rinuncia a una proposta di assunzione comporta la perdita della possibilità di essere convocati a livello provinciale per quella graduatoria, ma si possono acquisire le supplenze dalle graduatorie d’istituto (il riferimento originario relativo all’anno successivo risulta inapplicato in quanto le graduatorie permanenti si aggiornano tutti gli anni). La sanzione è quindi la medesima rispetto al caso della rinuncia. 
  • Dalle graduatorie d’istituto: non sono previste sanzioni. Anche in questo caso, così come per la rinuncia, non sono previste sanzioni.

Abbandono di una supplenza:

  • Dalle graduatorie permanenti (24 mesi): non si possono più ottenere supplenze, conferita sia sulla base delle graduatorie permanenti che delle graduatorie di circolo e di istituto, per l’anno scolastico in corso.
  • Dalle graduatorie d’istituto (e da MAD): non si possono più ottenere supplenze, conferite sia sulla base delle graduatorie permanenti che delle graduatorie di circolo e di istituto (e da MAD), per l’anno scolastico in corso.

Nel caso di abbandono quindi la sanzione è la medesima sia che la che la convocazione provenga da graduatorie permanenti sia che provenga da graduatorie d’istituto o MAD.

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI