fbpx
giovedì, Febbraio 2, 2023
HomeSindacati e AssociazioniNota Uil scuola Milano e Lombardia: nota USR supplenze docenti

Nota Uil scuola Milano e Lombardia: nota USR supplenze docenti

A seguito della nota 22810 dell’Usr Lombardia del 16.9.2020 sulle supplenze da GPS e graduatorie d’istitutoIndicazioni per la copertura dei posti di docente vacanti e disponibili o soltanto disponibili, inviata a tutti i DS della Lombardia, rileviamo che la nota indicherebbe di utilizzare le nuove graduatorie d’istituto per l’attribuzione di contratti con clausola risolutiva di cui all’art. 41-comma 1 del CCNL comparto scuola.
Ci si chiede: le graduatorie di scuola discendenti dalle GPS si possono ritenere definitive?
In qualche provincia con dimensioni piccole forse sì,  ma le GPS della provincia di Milano non ci risulta che possano essere considerate definitive. Prova ne è  che pendono un’infinità  di reclami ad oggi in stato di valutazione, per punteggi clamorosamente  errati, per inclusione in graduatorie non congruenti ai titoli e/o servizi dichiarati. Risulta che gli uffici preposti stanno ancora valutando i reclami e non si ha ancora un decreto che rettifica le GPS pubblicate.
A parere della UIL Scuola di Milano, i DS di questa provincia non possono utilizzare le graduatorie d’ istituto per via dei tantissimi errori che contengono. A supporto  di tale considerazione la nota 0011928 dell’UST di  Milano di pari data che comunica sulle operazioni per la stipula dei contratti a tempo determinato per i docenti di propria competenza inizieranno presumibilmente il 23 settembre 2020!

Questo ci fa ‘ ritenere che le graduatorie attualmente visibili alle scuole sono non corrette per il semplice fatto che gli uffici preposti non hanno ancora completato il lavoro di valutazione dei reclami ricevuti.

Per la UIL scuola  di Milano è  importante che si diano i docenti agli studenti al più  presto ma i DS devono fare molta attenzione e far verificare attentamente il punteggio attribuito ai docenti individuati da graduatorie poco attendibili per evitare di rifare l’ individuazione in continuo e non garantire i docenti alle classi dove ancora mancano.
ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI