fbpx
HomeSindacatiSNALS - Nuova direttiva per le quarantene - Si continuano a scaricare...

SNALS – Nuova direttiva per le quarantene – Si continuano a scaricare sulle scuole compiti estranei alle loro funzioni

NUOVA DIRETTIVA PER LE QUARANTENE- SI CONTINUA A SCARICARE SULLE SCUOLE COMPITI ESTRANEI ALLE LORO FUNZIONI

Roma 6/11/2021 – Come temevamo, la direttiva per le nuove regole sulla quarantena elaborata dal Ministero della Salute e da quello dell’Istruzione, recante indicazioni per l’individuazione e la gestione dei contatti di casi di infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico, continua a scaricare sulle scuole compiti impropri.

Lo Snals-Confsal è da sempre per la scuola in presenza ma in sicurezza e con le necessarie tutele per il personale e gli alunni.

Sebbene le azioni di sanità pubblica siano di competenza dei Dipartimenti di prevenzione, si è identificata una misura automatica per l’isolamento dei casi, i rientri e le quarantene che diventa comunque competenza del Dirigente Scolastico, il quale, “fino all’intervento dell’autorità sanitaria”, attiva la procedura.

Con le nuove norme si vuole assicurare il rientro rapido per assicurare la scuola in presenza. Però molti operatori delle ASL già lamentano tempi troppo lunghi per l’effettuazione del test T0, per il rientro a scuola senza quarantena, a causa dei tanti test che si stanno effettuando per il Green Pass dei non vaccinati. È una problematica da tenere sotto controllo per assicurare realmente la scuola in presenza ai casi negativi.

Le scuole si ritroveranno in aula, dopo 7 giorni, i vaccinati, e dopo 10 i non vaccinati. Continuiamo ad esprimere forti dubbi sul modo con cui è stata superata la questione della privacy introducendo la distinzione sul piano empirico tra vaccinati e non vaccinati.

La nuova direttiva è stata emanata in un periodo dove si registra una recrudescenza dell’epidemia che inizia a coinvolgere in maniera particolare le scuole. Ci saremmo aspettati una maggiore cura nel tracciamento dei contagi e nelle misure di contenimento dello stesso. Invece ci ritroviamo con un allentamento dei dispositivi di prevenzione e delle correlate misure sanitarie.

Riteniamo tra l’altro che l’elaborazione della direttiva non abbia coinvolto come ci aspettavamo le organizzazioni sindacali.

Lo Snals-Confsal segnala ancora una volta l’importanza delle relazioni sindacali, in special modo quando è in gioco la salute di tutti coloro che fanno parte della comunità educante.

               

Il Segretario Generale
(Elvira Serafini)

VEDI IL COMUNICATO

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI