fbpx
HomeSindacatiFLC CGIL - Quarantene a scuola: presentati i contenuti della nota tecnica...

FLC CGIL – Quarantene a scuola: presentati i contenuti della nota tecnica di prossima uscita

Per la FLC CGIL è necessario che la nota sia inviata alle scuole con precise indicazioni di gestione e che vengano affrontati i problemi sulle sostituzioni del personale.

Il 3 novembre 2021, a seguito della richiesta inoltrata dalla FLC CGIL, si è tenuta la riunione del Tavolo tecnico previsto dal Protocollo d’intesa per l’avvio in sicurezza dell’anno scolastico 2021/2022.

Durante l’incontro, coordinato dal Dott. Iacopo Greco, capo Dipartimento delle Risorse umane e finanziarie del Ministero, alla presenza della Dott.ssa Anna Teresa Palamara, Direttrice del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità e di rappresentanti del Ministero della Salute è stato presentato brevemente il documento sulle quarantene stilato dall’Istituto Superiore di Sanità e dai Ministeri della Salute e dell’Istruzione.

I contenuti della nota tecnica

L’obiettivo principale della nota tecnica è favorire la didattica in presenza, supportare il dirigente scolastico e rendere più possibile omogenee a livello nazionale le misure da adottare promuovendo un coordinamento tra scuole autorità sanitarie locali.

In presenza di un caso positivo in ambito scolastico le autorità sanitarie competenti adottano tempestivamente le azioni necessarie inclusi l’isolamento dei casi, la quarantena dei contatti e definiscono le tempistiche per il rientro scuola degli alunni/studenti/operatori scolastici. Nel caso in cui le autorità sanitarie siano impossibilitate ad intervenire tempestivamente si attiva un sistema di automatismi in via eccezionale ed urgente nel rispetto del ruolo e delle responsabilità dei dirigenti scolastici, della normativa sulla privacy e dei protocolli in materia di sicurezza vigente

soggetti sottoposti a sorveglianza con testing potranno rientrare a scuola solo se si è in possesso di attestazione rilasciata dopo l’effettuazione del tampone. Le condizioni per il rientro dei soggetti posti in quarantena sono verificate da parte del DdP in applicazione della circolare del ministero della Salute n. 36254 dell’11 agosto 2021 che prevede misure differenti in funzione dello stato vaccinale o dell’esito del test diagnostico. Si tratta di dati che non sono nella disponibilità della scuola a garanzia della privacy.

La nota tecnica sarà diffusa dai Ministeri della Salute e dell’Istruzione ed inoltrata alle scuole corredata da una nota illustrativa redatta dal MI, che verrà diffusa, di concerto con le organizzioni sindacali, nei prossimi giorni.

La FLC CGIL ha:

  • ribadito la necessità di convocare il Tavolo Permanente Nazionale per la Sicurezza così come previsto dal Protocollo del 14 agosto 2021;
  • espresso una forte critica al tardivo coinvolgimento del Tavolo e delle Organizzazioni Sindacali su un tema che riguarda la sicurezza dei lavoratori;
  • sottolineata la necessità da parte del Ministero dell’Istruzione di rendere efficaci i propri provvedimenti di gestione attraverso la condivisione con le Organizzazioni Sindacali;
  • sollecitato il Ministero al rispetto dell’impegno più volte assunto di mettere a disposizione del Tavolo i dati sulla diffusione del contagio nelle scuole;
  • sottolineato come la gestione dei contagi a scuola sia molto diversa nel Paese in conseguenza dei diversi comportamenti delle Regioni e delle diverse modalità di funzionamento dei servizi dei Dipartimenti di Prevenzione;
  • richiesto che la circolare del Ministero di accompagnamento della nota tecnica non sia una mera trasmissione, ma chiarisca i limiti della collaborazione richiesta alle scuole e indichi con chiarezza la responsabilità dei Dipartimenti;
  • richiesto che il Ministero dia seguito agli impegni assunti sul lavoro nelle scuole dando i chiarimenti sulle sostituzioni del personale sospeso dal lavoro e assicurando la prosecuzione del contratti di supplenza sui posti cosiddetti “Covid”, in particolare per quanto riguarda il personale ATA che , stando alla bozza di disegno di legge di bilancio 2022, sembrerebbe inopinatamente tagliato fuori.
ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI