fbpx
sabato, Gennaio 28, 2023
HomeSindacati e AssociazioniNuove graduatorie regionali per il ruolo su posto di sostegno: la scheda...

Nuove graduatorie regionali per il ruolo su posto di sostegno: la scheda della CISL Scuola

La CISL Scuola ha predisposto la scheda di approfondimento relativa alle nuove graduatorie regionali per le procedure finalizzate all’assunzione in ruolo su posti di sostegno.  

1) Cosa sono le nuove graduatorie regionali? È una procedura finalizzata al ruolo, introdotta dall’art.1, comma 980 della L.178/2020 (Legge di Bilancio per il 2021) che ha inserito i commi 18-novies e seguenti nell’art.1 del D.L.126/2019. Si tratta di una procedura finalizzata all’assunzione dei docenti specializzati sui posti di sostegno all’esito di tutte le altre procedure (compresa la call veloce) e nel limite delle facoltà assunzionali autorizzate. È prevista la costituzione di una graduatoria per titoli, l’assunzione a T.D e il superamento del periodo di prova nonché di una successiva prova disciplinare.
2) Quali sono i requisiti necessari per accedere alle nuove graduatorie regionali? Possono presentare istanza di iscrizione i docenti in possesso:

  • dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno nel relativo grado, conseguito in Italia ai sensi della normativa vigente;
  • dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno nel relativo grado, conseguito all’estero e riconosciuto dalla competente Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici entro la data di scadenza del termine di presentazione delle istanze.

Possono, inoltre, iscriversi con riserva, coloro che, avendo conseguito il titolo di specializzazione all’estero, abbiano presentato la domanda di riconoscimento entro la data di scadenza del termine per la presentazione delle istanze, ma non abbiano ancora ottenuto il relativo riconoscimento. L’iscrizione con riserva non dà titolo alla stipula del contratto annuale.

3) Qual è la finalità delle graduatorie regionali? Le graduatorie, redatte su base regionale, sono destinate al conferimento di contratti annuali su posti vacanti e disponibili finalizzati all’immissione in ruolo su posto di sostegno nei limiti delle facoltà assunzionali annualmente autorizzate e all’esito di tutte le altre procedure assunzionali.
4) In quante graduatorie regionali ci si può iscrivere? È possibile inoltrare la domanda di partecipazione in una sola Regione, pena l’esclusione dalla procedura. In ogni caso, è possibile partecipare, nell’ambito della Regione prescelta, a procedure afferenti a diversi gradi di scuola per i quali si sia in possesso della relativa specializzazione per l’insegnamento agli alunni con disabilità.
5) All’interno della Regione scelta, posso scegliere più province? Gli aspiranti inseriti nelle Graduatorie Regionali potranno esprimere il proprio ordine di preferenza fra le varie province (in modo analogo a quanto previsto per le procedure concorsuali).
6) Chi è iscritto in GPS I fascia può iscriversi alle graduatorie regionali? Si, si tratta di due procedure distinte. Di conseguenza, i docenti che sono inseriti nelle GPS di I fascia per l’insegnamento agli alunni con disabilità potranno iscriversi, altresì, iscriversi nelle nuove Graduatorie Regionali.
7) Coloro che sono già iscritti nelle GPS devono scegliere la Regione corrispondente alla Provincia di inserimento nelle GPS? La Regione per la quale ci si iscrive alle nuove Graduatorie può essere diversa da quella relativa alle GPS
8) Quando vengono utilizzate le graduatorie? Le nuove Graduatorie Regionali sono utilizzate esclusivamente all’esito delle procedure di assunzione a tempo indeterminato (Elenchi di sostegno GaE e Concorsi), compresa la call veloce, e sono destinate alla stipula di contratti annuali su posti di sostegno.
9) Quando ci si potrà iscrivere nelle nuove graduatorie? Un successivo decreto del Ministro definirà i dettagli dell’intera procedura concorsuale compresa la modalità di partecipazione, la tempistica per la presentazione delle domande in forma telematica, lo scioglimento delle riserve e le modalità di aggiornamento biennale.
10) Che durata avranno le graduatorie? Le graduatorie, una volta costituite, avranno una durata biennale, con possibilità di aggiornamento e di nuovi inserimenti al termine del biennio stesso.
11) Come avverrà l’inserimento in graduatoria? L’inserimento avverrà esclusivamente in base alla valutazione dei titoli conseguiti entro la data di scadenza per la presentazione delle istanze. I titoli posseduti dagli aspiranti saranno valutati sulla base della tabella A7 allegata alla O.M. 112/2022. Per fini di economicità dell’attività amministrativa è anche prevista l’acquisizione dei titoli già eventualmente presentati in occasione della costituzione delle GPS.
12) Dove saranno pubblicate le graduatorie? Le graduatorie saranno pubblicate sul sito internet dell’USR, previa approvazione del Dirigente del medesimo USR competente
13) Come saranno attribuiti i contratti annuali finalizzati al ruolo? I candidati in posizione utile potranno esprimere, in modalità informatizzata, le proprie preferenze di provincia e, successivamente, di scuola (secondo la procedura analoga a quella seguita per l’assegnazione delle scuole tramite concorso).
14) Cosa accade se non accetto la proposta di assunzione ricevuta dall’USR? L’articolo 4 del D.M.259 dispone che la mancata partecipazione alla procedura per l’assegnazione dell’incarico annuale, la mancata individuazione dell’aspirante a causa dell’incompleta indicazione di tutte le preferenze esprimibili, la mancata presa di servizio entro i termini stabiliti e la rinuncia all’individuazione determinano la decadenza dalla graduatoria regionale. Gli aspiranti, comunque, mantengono la possibilità di un nuovo inserimento nella graduatoria Regionale in occasione dell’aggiornamento biennale della stessa.
15) Quando il personale sarà assunto in ruolo? L’assunzione a tempo indeterminato avviene all’esito del superamento dell’anno di formazione e di prova (come disciplinato dal D.M. 226/2022) e del giudizio positivo alla prova disciplinare con decorrenza dal 1° settembre dell’anno successivo a quello dell’incarico.
16) Quale sede di servizio mi verrà assegnata a seguito del superamento delle prove? La conferma in ruolo avverrà nella medesima istituzione scolastica presso cui è stato prestato servizio a tempo determinato. In caso di mancato superamento del percorso di formazione e prova ovvero per rinvio del medesimo percorso per motivi giustificati il docente mantiene il contratto a tempo determinato nella scuola in cui ha svolto il primo incarico.
17) Quali sono le conseguenze in caso di mancato superamento del test finale e di valutazione negativa del percorso di formazione e periodo annuale di prova in servizio? Nel caso di mancato superamento del percorso di formazione e prova il docente potrà reiterare il periodo di formazione. 
18) Quali sono le conseguenze in caso di giudizio negativo alla prova disciplinare? In caso di giudizio negativo alla prova disciplinare il docente incorrerà nella decadenza dalla procedura e nella successiva esclusione definitiva dalla graduatoria.
Tale situazione preclude, inoltre, la possibilità di accedere nuovamente alla graduatoria in occasione dei successivi aggiornamenti, anche in Regione diversa.
19) Come viene valutato il servizio prestato nel corso dell’incarico annuale finalizzato all’assunzione in ruolo? Il servizio viene valutato come incarico a tempo determinato.
20) Tali graduatorie regionali, all’esito delle altre procedure assunzionali, potranno sempre essere utilizzate? Come riportato nell’articolo 10, comma 2, del D.M.259 per la scuola secondaria di I e II grado, in applicazione di quanto disposto dal D.L 36/2022, le Graduatorie Regionali potranno essere utilizzate fino al 31 dicembre 2025. Nessun limite, invece, è attualmente posto per quelle della scuola dell’infanzia e primaria.
21) In caso di decadenza dalla Graduatoria Regionale posso continuare ad essere iscritta nelle GPS? Coloro che sono iscritti nelle Graduatorie Regionali e che vengono da queste cancellati possono comunque permanere nelle GPS. Si tratta di due procedure con distinte con finalità diverse.
22) Chi viene dichiarato decaduto dalle Graduatorie Regionali può iscriversi nuovamente nelle stesse, magari in altra Regione? Sarà possibile reinserirsi a seguito dell’aggiornamento biennale. Solo il mancato superamento della prova disciplinare determina l’impossibilità del nuovo inserimento, anche in una Regione diversa.

 

VEDI LA SCHEDA

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI