fbpx
HomeSindacatiFLC e CGIL: Piano vaccinale, avviare l’apertura della fase di vaccinazione con...

FLC e CGIL: Piano vaccinale, avviare l’apertura della fase di vaccinazione con terza dose per il personale scolastico

La FLC CGIL e la CGIL hanno inviato una lettera indirizzata al Ministro dell’Istruzione Bianchi, al Ministro della Sanità Roberto Speranza e al Commissario straordinario per l’esecuzione della campagna vaccinale nazionale Figliuolo, con cui si chiede di avviare tempestivamente l’apertura della fase di vaccinazione con terza dose per tutti i lavoratori della scuola.

Nella lettera si fa presente che la gran parte del personale scolastico ha ricevuto la somministrazione della seconda dose a cavallo del mese di giugno 2021 e pertanto, il semestre di copertura vaccinale si concluderà nelle prossime settimane. Si fa inoltre presente che la gran parte degli addetti del settore è stata vaccinata con Vaxzevria (AstraZeneca) con effetti di copertura diversi rispetto agli altri vaccini.

 

Oggetto: Piano vaccinale, terza dose e scadenza coperture per il personale scolastico.

Egregi Ministri, egregio Commissario,
il piano vaccinale riguardante il personale scolastico, sebbene con significative differenze territoriali, ha portato la gran parte della categoria ad aver ricevuto la somministrazione della seconda dose a cavallo del mese di giugno 2021. Il semestre di copertura, pertanto, si concluderà nelle prossime settimane e per questo chiediamo a codesti ministeri e al commissario straordinario per l’esecuzione della campagna vaccinale nazionale di intraprendere le urgenti iniziative utili a supportare l’ulteriore fase della campagna vaccinale. Già nel mese di maggio abbiamo rilevato l’importanza di mantenere una corsia preferenziale per personale della scuola ed oggi, ad anno scolastico avviato, al fine di mantenere la scuola in presenza, riteniamo indispensabile che si proceda con la terza dose per tutti coloro che, a contatto con gli studenti, a prescindere dall’età anagrafica, rischiano di contrarre e diffondere il virus. Preoccupano le notizie relative all’innalzamento del numero dei contagi, in particolare nelle scuole dove ci sono milioni di alunni che non sono vaccinati. Nelle aule è presente anche personale precario con età anagrafica inferiore ai quarant’anni, indicati come soglia per l’avvio della somministrazione delle terze dosi a partire dal prossimo I dicembre. Inoltre, la gran parte degli addetti del settore è stata vaccinata con Vaxzevria (AstraZeneca) con effetti di copertura diversi rispetto agli altri vaccini. Pertanto, al pari di quanto già disposto per il personale sanitario, ci pare necessario avviare l’apertura della fase di vaccinazione con terza dose per tutti i lavoratori già sottoposti alla seconda dose negli ultimi sei mesi. Sullo sfondo resta il tema dei dati dei contagi del personale della scuola e degli alunni: la loro conoscenza sarebbe un utile contributo alla comprensione degli interventi più idonei per garantire una scuola in sicurezza.

Cordiali saluti.

La Segretaria confederale CGIL Il Segretario generale FLC CGIL
Rosanna Dettori Francesco Sinopoli
ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI