fbpx
HomePensioniContributi docenti di ruolo anno 1995 in estratto conto INPS: serve controllo...

Contributi docenti di ruolo anno 1995 in estratto conto INPS: serve controllo [la Scheda dello SNALS Verona]

L’art. 23 della Legge 23 dicembre 1994 n. 724 ha previsto che:

A decorrere dal 1 settembre 1995, il pagamento degli stipendi, delle retribuzioni e degli altri assegni fissi agli insegnanti elementari di ruolo e al personale direttivo, docente, educativo, amministrativo, tecnico ed ausiliario di ruolo in servizio negli istituti tecnici, professionali e d’arte è disposto dalle Direzioni provinciali del tesoro a mezzo di ordinativi emessi in base a ruoli di spesa fissa.

Per effetto di tale disposizione i dipendenti in questione sono stati retribuiti dalla Direzione Provinciale del Tesoro e non più dal provveditorato degli studi o dalla scuola.

Potrebbe quindi accadere che nell’estratto conto gestione GESTIONE PUBBLICA risultino solo i 4 mesi di servizio segnalati all’INPS dalla Direzione Provinciale del Tesoro mentre manchino gli altri 8 mesi retribuiti dal Provveditorato degli studi o dalla scuola. Questa problematica riguarda i docenti di ruolo nel 1995 nella scuola elementare e i docenti, presidi e personale ATA in servizio di ruolo negli istituti tecnici, professionali e d’arte.

Il dipendente, nel caso di mancanza dei relativi contribuiti, dovrà presentare apposita richiesta alla scuola richiedendo la sistemazione del citato anno 1995 con l’utilizzo dell’applicativo NUOVA PASSWEB in uso nelle scuole. 

Nella allegata scheda del Prof. Renzo Boninsegna dello SNALS Verona, viene spiegato il motivo dei 4 mesi e viene descritta la procedura per sistemare tale anno 1995 nella propria posizione assicurativa INPS.

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI