fbpx
sabato, Aprile 13, 2024
HomeProgetti e bandi per le scuoleConcorso Nazionale “Onesti nello Sport” per l’a.s. 2023/24, rivolto agli studenti degli...

Concorso Nazionale “Onesti nello Sport” per l’a.s. 2023/24, rivolto agli studenti degli Istituti secondari di secondo grado sul tema “Lo sport contro ogni discriminazione”.

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito in collaborazione con la Fondazione Giulio Onesti – Accademia Olimpica Nazionale Italiana, con il Ministro per lo Sport e i Giovani attraverso il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e con il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno – promuove per l’anno scolastico 2023/2024 la XII edizione del Concorso Nazionale “Onesti nello Sport”, rivolto alle studentesse e agli studenti degli istituti secondari di secondo grado, statali e paritari, con l’obiettivo di sensibilizzare sui valori etici dello sport.

Il Concorso è previsto dal Protocollo d’Intesa “Per la promozione di attività educative, culturali e a sostegno dei valori dello sport nelle istituzioni scolastiche autonome del territorio nazionale legate al Concorso nazionale Onesti nello sport”, sottoscritto anche dal Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio.

Il tema di questa edizione è: “Lo sport contro ogni discriminazione”. Il movimento olimpico pone tra i suoi valori fondanti i principi di uguaglianza, rispetto e inclusione e si impegna con il suo operato affinché nella pratica sportiva tutti abbiano pari diritti e opportunità. Nonostante siano stati fatti significativi passi in avanti verso uno sport inclusivo, la realtà ci restituisce tuttavia uno scenario nel quale esistono ancora gravi discriminazioni. I fenomeni di sessismo, omofobia, abilismo, razzismo, antisemitismo, per citarne alcuni, sono purtroppo tutt’altro che straordinari: coinvolgono sia lo sport di base sia quello professionistico; si estendono dai campi e dagli spalti fin
dentro agli spogliatoi; riguardano giocatori e tifosi. Le forme in cui si esprimono sono numerose: le offese fisiche e verbali più gravi sono le manifestazioni esteriori di pregiudizi e stereotipi, ancora
troppo diffusi.

Questi fenomeni non riguardano solo lo sport, ma lo sport può fare molto per invertire la rotta e riscrivere le regole del gioco. È fondamentale promuovere una cultura del rispetto iniziando, prima di tutto, dalla conoscenza e dal confronto reciproco. Lo sport è in questo senso un importante terreno di incontro e condivisione e offre un contesto nel quale comportamenti e relazioni possono essere riscritti in una nuova forma, che valorizzi le differenze e promuova una cultura della non discriminazione.

Ognuno può fare la sua parte affinché tutti possano praticare sport senza paura e dare vita a una società che incoraggi il rispetto e l’uguaglianza, dentro e fuori dal campo. E per te, che ruolo può avere lo sport nel combattere le discriminazioni?

Gli studenti dovranno produrre un elaborato multimediale attraverso l’uso di metodologie digitali scelte dagli studenti: gli elaborati dovranno essere classificabili all’interno di due macrosettori denominati rispettivamente “video-musicale e stories”: il primo prevede la produzione di un brano musicale e/o un video originale della durata massima di tre minuti; il secondo la produzione di un breve video della durata massima di un minuto. In aggiunta, si richiede agli studenti di produrre, insieme all’elaborato, uno slogan che sintetizzi il tema trattato. Lo slogan dovrà essere parte integrante dello stesso elaborato. Gli slogan premiati potranno essere esposti negli Stadi. Saranno apprezzate la creatività, l’originalità, l’immediatezza e la forza comunicativa degli elaborati e la loro possibilità di essere utilizzati e riprodotti per la promozione e la sensibilizzazione su larga scala.

Per l’iscrizione al Concorso in esame si dovrà effettuare la registrazione online, nel sito della Fondazione Giulio Onesti, collegandosi all’indirizzo http://www.fondazionegiulioonesti.it/.

In questa fase, tramite un apposito modulo digitale, sarà richiesta la registrazione dei dati di riferimento degli studenti aderenti e la scelta del nome della squadra partecipante. Sarà possibile iscriversi fino al 3 maggio 2024. Gli elaborati dovranno essere inviati entro il 28 maggio 2024, tramite l’utilizzo di “Wetransfer”. Dal 4 al 9 giugno 2024 si svolgerà la prima fase in cui tutti gli elaborati verranno caricati sul sito della Fondazione Giulio Onesti, dove sarà possibile votarli semplicemente esprimendo un “like” all’elaborato corrispondente.

In seguito, si riunirà la Commissione esaminatrice che decreterà la migliore proposta per le singole categorie e proclamerà le due squadre vincitrici. Alle delegazioni di vincitori, composte secondo le modalità individuate dall’articolo 6 del citato Regolamento, la Fondazione riconosce la premialità di un viaggio per assistere ad un evento sportivo di rilievo internazionale, individuato successivamente, che si svolgerà nel corso del 2024. Per le indicazioni procedurali e di partecipazione al concorso si rimanda al Regolamento allegato. 

VEDI LA NOTA

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI