fbpx
sabato, Gennaio 28, 2023
HomePersonale ATAPersonale ATA: non è possibile inserirsi nella seconda fascia delle graduatorie d'istituto

Personale ATA: non è possibile inserirsi nella seconda fascia delle graduatorie d’istituto

In questo articolo esaminiamo le varie graduatorie esistenti per il personale ATA.

GRADUATORIE DI ISTITUTO (ATA A TEMPO DETERMINATO)
Le graduatorie d’istituto sono utilizzate esclusivamente per il conferimento di incarichi a tempo determinato. A tal fine, o
gni scuola dispone di graduatorie di istituto. Esse sono articolate in tre fasce, che determinano l’ordine secondo il quale sono convocati i candidati.

Prima fascia: Nella prima fascia delle graduatorie d’istituto sono presenti i candidati che sono anche inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti (c.d. graduatorie 24 mesi– ai sensi dell’articolo 554 del Decreto legislativo 297/1994).
Seconda fascia: Nella seconda fascia sono presenti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico, elenchi provinciali ad esaurimento di Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico, Cuoco, Infermiere, Guardarobiere (Decreto ministeriale 75 del 2001), elenchi  provinciali ad esaurimento di addetto alle aziende agrarie (Decreto ministeriale 35 del 2004).
Terza Fascia: Infine, nella terza fascia sono presenti i candidati in possesso semplicemente dei titoli di accesso ai profili professionali previsti dal Bando che viene emanato dal Miur con cadenza triennale (si tratta quindi dei candidati che presentano semplicemente il titolo di accesso ai vari profili professionali, ma che non hanno maturato i requisiti per iscriversi nelle graduatorie provinciali permanenti (c.d. graduatorie 24 mesi).

PRIMA FASCIA DELLE GRADUATORIE D’ISTITUTO E GRADUATORIE PROVINCIALI PERMANENTI
Come è stato anticipato nella prima fascia delle graduatorie d’istituto si collocano i candidati che, avendo maturato il requisito dei 24 mesi di servizio nella scuola statale, sono iscritti anche nelle graduatorie provinciali permanenti. Si tratta delle c.d. graduatorie 24 mesi, per quali annualmente gli Uffici Scolastici Regionali (USR) pubblicano i bandi per partecipare al concorso per soli titoli finalizzato all’accesso ai ruoli provinciali. Tali graduatorie sono poi utilizzate per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato sui posti a tal fine disponibili di anno in anno.

SECONDA FASCIA DELLE GRADUATORIE D’ISTITUTO E GRADUATORIE PROVINCIALI AD ESAURIMENTO
Nella seconda fascia delle graduatorie d’istituto sono invece iscritti i candidati presenti:

  • nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico,
  • elenchi provinciali ad esaurimento di Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico, Cuoco, Infermiere, Guardarobiere (Decreto ministeriale 75 del 2001)
  • elenchi  provinciali ad esaurimento di addetto alle aziende agrarie (Decreto ministeriale 35 del 2004).

A queste graduatorie\elenchi provinciali ad esaurimento, da cui si attinge con priorità per le supplenze, potevano iscriversi chi, alla data della domanda, avesse svolto almeno 30 giorni di servizio, anche non continuativo, nel medesimo profilo professionale.
Infatti, contestualmente alla compilazione della domanda di aggiornamento/inserimento nella graduatoria provinciale ad esaurimento o elenchi, i candidati potevano chiedere l’inserimento nelle corrispondenti graduatorie di istituto di seconda fascia per le supplenze temporanee della medesima ed unica provincia.
Tutti gli aspiranti della seconda fascia delle graduatorie d’istituto sono inclusi secondo la graduazione derivante dall’automatica trasposizione dell’ordine di punteggio con cui figurano nelle corrispondenti graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico e/o negli elenchi provinciali ad esaurimento dei restanti profili professionali.
Si tratta quindi di graduatorie ormai chiuse, in quanto ad esaurimento per le quali non sono più consentiti nuovi inserimenti
Di conseguenza anche la seconda fascia delle graduatorie d’istituto è di fatto ormai ad esaurimento.
Ai candidati già inseriti nella II fascia delle graduatorie d’istituto è consentito solamente l’aggiornamento delle 30 sedi espresse, sostituendole del tutto o in parte.
Possono presentare domanda anche i candidati già inclusi a pieno titolo nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico e coloro che a pieno titolo sono già inseriti negli elenchi provinciali ad esaurimento, e che non abbiano prodotto, all’epoca, alcuna domanda per l’inserimento nella II fascia delle graduatorie d’istituto, esercitando le opzioni concernenti le istituzioni scolastiche.
 

TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE D’ISTITUTO
Nella terza fascia delle graduatorie d’istituto possono iscriversi i candidati in possesso semplicemente dei titoli di accesso ai profili professionali previsti dal Bando che viene emanato dal Miur con cadenza triennale.

L’ORDINE CON CUI VENGONO CONFERITE LE SUPPLENZE
Per le supplenze annuali e temporanee fino al termine delle attività didattiche si utilizzano le graduatorie provinciali 24 mesi. In caso di esaurimento delle graduatorie permanenti (prima fascia) sono utilizzate le graduatorie/elenchi di seconda fascia. Tali graduatorie sono chiuse e non sono pertanto aperte a nuovi inserimenti.
Solo in caso di esaurimento delle graduatorie permanenti dei concorsi provinciali e degli elenchi e delle graduatorie provinciali ad esaurimento le eventuali, residue disponibilità sono assegnate dai competenti dirigenti scolastici, mediante lo scorrimento delle graduatorie d’istituto.
Per le supplenze temporanee si attinge esclusivamente dalle graduatorie d’istituto.

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI