fbpx
HomePersonale ATAConcorso Ordinario DSGA: illustrata la bozza del bando ai sindacati

Concorso Ordinario DSGA: illustrata la bozza del bando ai sindacati

Si è svolto ieri 24 settembre 2021, l’incontro in modalità telematica tra il Ministero e le Organizzazioni sindacali per l’informativa sul Decreto interministeriale per il concorso ordinario per titoli ed esami per il profilo di DSGA con la laurea specifica.

Tale concorso si dovrebbe affiancare all’altro concorso riservato ai “Facenti Funzione” di DSGA, la cui bozza del bando era stata già illustrata ai sindacati nel mese di maggio.

CONCORSO SU BASE REGIONALE E VINCOLO QUINQUENNALE
Il concorso sarà indetto su base regionale e verrà bandito solo nelle regioni dove le graduatorie sono esaurite e ci sono posti vacanti. La vigenza delle graduatorie dovrebbe essere biennale (anche se i sindacati hanno chiesto di rivedere questo punto). 

I vincitori del concorso, assunti in ruolo, avranno il vincolo di permanenza, nella sede di prima assegnazione di titolarità, per un periodo non inferiore a quattro anni scolastici, oltre a quello dell’immissione in ruolo.

CONTENUTI
I contenuti sono sostanzialmente identici a quelli della precedente procedura concorsuale, che è stata avviata tre anni fa, mentre le modalità di svolgimento prevedono l’esclusione della prova preselettiva computer-based e della prova teorico-pratica.

STRUTTURA DEL CONCORSO
Il concorso prevede una prova scritta e una prova orale. Rispetto a quello bandito 3 anni fa quindi non è più prevista la prova preselettiva computer-based e la prova teorico-pratica.

La prova scritta viene effettuata mediante il supporto di strumentazione informatica e consiste nella risoluzione di 60 quesiti a risposta multipla con quattro opzioni di risposta.

La prova orale, che può essere svolta in videoconferenza, consiste in:

  • un colloquio sulle materie di esame;
  • una verifica della conoscenza degli strumenti informatici;
  • una verifica della conoscenza della lingua inglese.

Rispetto ai contenuti della bozza, giudicate troppo nozionistiche dalle organizzazioni sindacali, vi è stato l’impegno da parte del Ministero a rivederle.

Nei prossimi giorni i sindacati saranno nuovamente convocati per l’illustrazione della Bozza definitiva e poi per un nuovo incontro sul concorso riservato per i facenti funzione Dsga, dopo quello avvenuto nel mese di maggio. Su quest’ultimo concorso, i sindacati continuano a chiedere che venga aperto ai facenti funzione anche sprovvisti di titolo di studio specifico ma con almeno 36 mesi di servizio nel profilo DSGA.

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI