fbpx
sabato, Aprile 20, 2024
HomePercorsi AbilitantiPercorsi abilitanti: l'Università di Genova non li attiverà per l'a.a. 2023/24; l'Università...

Percorsi abilitanti: l’Università di Genova non li attiverà per l’a.a. 2023/24; l’Università di Torino ne attiverà solo alcuni [Avvisi]

Con la pubblicazione del DPCM 4 agosto 2023 nella Gazzetta Ufficiale del 25 settembre 2023 si è dato avvio alla procedura di accreditamento e attivazione dei percorsi di formazione iniziale dei docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

L’ANVUR ha pubblicato a tal fine le Linee Guida per la valutazione dei requisiti di accreditamento iniziale dei percorsi di formazione per insegnanti per gli anni accademici 2023/2024 e 2024/2025.

Le Linee Guida precisano che i requisiti sono dettati con riferimento ai percorsi da 60 CFU e che le istituzioni potranno erogare percorsi formativi da 30 o 36 CFU solo a seguito dell’accreditamento del relativo percorso formativo da 60 CFU.

A organizzare i percorsi abilitanti saranno i centri multidisciplinari individuati dalle università e dalle istituzioni AFAM, nell’ambito della rispettiva autonomia statutaria e regolamentare. I centri multidisciplinari possono essere costituiti anche in forma aggregata tra più università o tra più istituzioni AFAM ovvero tra università e istituzioni AFAM. In questo caso è presente un’istituzione capofila.

I percorsi universitari e accademici di formazione iniziale dei docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado sono soggetti all’accreditamento iniziale e periodico, con decreto del Ministro dell’università e della ricerca, adottato su parere conforme dell’ANVUR  (l’agenzia nazionale per la valutazione del sistema universitario), sulla base dei requisiti e della procedura prevista dal DPCM.

Questo significa che non tutte le università\istituzioni AFAM potranno attivare i suddetti corsi ma sarà necessario richiedere l’accreditamento al MUR e rispettare i requisiti e la procedura prevista.

PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE DI ACCREDITAMENTO
Le istanze delle Università e delle Istituzioni AFAM di attivazione dei percorsi formativi sono trasmesse al Ministero dell’università e della ricerca e all’ANVUR. Il Ministero dell’università e della ricerca, entro 10 giorni dalla data di ricezione delle istanze, verifica l’ammissibilità delle medesime in ordine ai requisiti.

Entro i 40 giorni successivi alla verifica di ammissibilità, l’ANVUR esprime parere motivato in ordine ai requisiti, lettere da c) a g), avvalendosi della collaborazione degli organi di valutazione interna delle Università o Istituzioni AFAM.

Il decreto di accreditamento è adottato entro i successivi 10 giorni.

Passeranno quindi al massimo 60 giorni tra la domanda e l’accreditamento stesso.

L’UNIVERSITÀ DI GENOVA
A seguito dell’emanazione del D.P.C.M. relativo alla “definizione del percorso universitario e accademico di formazione iniziale dei docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado” (G.U. 25-9-2023), l’Università di Genova si sta adoperando per definire un’offerta didattica strutturata e di qualità a partire dall’a.a. 24/25.

I tempi tecnici necessari per gli adempimenti di legge non consentono l’attivazione del percorso per l’a.a. 23/24.

L’UNIVERSITÀ DI TORINO
Notizie importanti anche da parte dell’Università di Torino. L’università, tramite il proprio profilo Instagram “Formazione Insegnanti”, fa sapere che si proverà ad attivare fin da subito i percorsi da 60 CFU e alcuni dei percorsi da 30 CFU (pre-concorso). Questi ultimi dovrebbero concludersi entro il 28 febbraio. Invece, i percorsi da 36 CFU per chi ha già conseguito i 24 CFU e i percorsi da 30 CFU per chi deve conseguire un’altra abilitazione, non partiranno subito.

VEDI L’AVVISO UNIGE
VEDI L’AVVISO UNITO

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI