fbpx
mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeNote Ministeriali e DecretiPer non dimenticare la Shoah: "La rete italiana della Memoria"

Per non dimenticare la Shoah: “La rete italiana della Memoria” [Nota Ministeriale]

La conoscenza della storia della Shoah, a sostegno della riflessione dei nostri giovani, è obiettivo dell’iniziativa la “Rete italiana della Memoria”. Si tratta di una Rete fra Musei e Memoriali della Shoah, fra “luoghi” che da Trieste a Milano, da Ferrara a Carpi, da Roma a Tarsia impongono di riflettere sul valore irrinunciabile del rispetto dei diritti umani, contro ogni forma di intolleranza e violenza.

Il Civico Museo della Risiera di San Sabba – Monumento Nazionale nel Comune di Trieste, la Fondazione Memoriale della Shoah di Milano ONLUS, la Fondazione Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah – MEIS, la Fondazione per il recupero e la valorizzazione della memoria storica del Campo di Fossoli, la Fondazione Museo della Shoah e Museo Internazionale della Memoria Ferramonti di Tarsia, in collaborazione con il Ministero dell’istruzione e del merito, promuovono l’apertura dei luoghi italiani della memoria ad alunni ed insegnanti delle scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione che, con il sostegno di Trenitalia – Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, potranno essere raggiunti in treno a costi agevolati.

L’iniziativa ha particolare valore educativo affinché gli studenti, attraverso la conoscenza di questi luoghi, possano promuovere sempre più il valore fondante della dignità umana.

Nella brochure in allegato i link di approfondimento e i riferimenti, cui le istituzioni scolastiche potranno rivolgersi per ogni informazione utile. Nelle schede tecniche di Trenitalia, le modalità di adesione e condizioni per fruire, fino al 31 dicembre 2023, delle agevolazioni sul prezzo del biglietto ferroviario.

Nell’ambito delle celebrazioni previste dalla legge 20 luglio 2000, n. 211, istitutiva del “Giorno della Memoria” il 27 gennaio, i Direttori degli Uffici Scolastici Regionali vorranno curare la diffusione dell’iniziativa di che trattasi alle istituzioni scolastiche dei territori di competenza.

VEDI LA NOTA
VEDI LA BROCHURE
VEDI ALLEGATO A
VEDI ALLEGATO B
VEDI ALLEGATO C

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI