fbpx
giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeNote Ministeriali e Decreti“Il Censimento permanente sui banchi di scuola” per scuole primarie e secondarie...

“Il Censimento permanente sui banchi di scuola” per scuole primarie e secondarie di I grado a.s. 2023/24 [Nota]

In coerenza con il Protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Istruzione e del Merito e l’Istat, rinnovato lo scorso 1° dicembre, prosegue la collaborazione tra le Parti con l’iniziativa “Il Censimento permanente sui banchi di scuola” (https://www.istat.it/it/informazioni-e-servizi/per-studenti-e-docenti/censimento-ascuola), giunta quest’anno alla quinta edizione peraltro in concomitanza anche con le operazioni legate al Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni.

Essa si compone di un Percorso formativo, cui è collegato un Contest, articolato in una competizione statistica e un concorso di idee, finalizzato alla realizzazione di un prodotto di comunicazione che, partendo dalla lettura e dalla comprensione dei dati statistici, consenta ai ragazzi di conoscere e raccontare il proprio territorio.

A chi si rivolge
Anche per l’anno scolastico 2023-24 l’iniziativa “Il Censimento permanente sui banchi di scuola” è
indirizzata alle classi:
– terza, quarta e quinta della Scuola primaria,
– prima, seconda e terza della Scuola secondaria di primo grado.

Come si svolge
Gli alunni saranno chiamati, attraverso l’ausilio dei propri insegnanti, a seguire un percorso formativo che li porterà a partecipare a una competizione statistica, le Censigare, e a realizzare un Progetto creativo, sul tema “Censimento e territorio”, che racconti la realtà in cui vivono dal punto di vista demografico, geografico, sociale e culturale.

L’attività è supportata da materiale formativo prodotto dall’Istat espressamente per questa iniziativa, differenziato per ordine scolastico e articolato in quattro moduli, pubblicati sul sito istituzionale (https://www.istat.it/it/archivio/278445). I primi due moduli sono di tipo teorico; gli altri di tipo pratico e sono realizzati con lo scopo di guidare gli alunni nella preparazione delle attività legate al Contest.

Quali sono gli obiettivi

  • Aumentare la consapevolezza dell’importanza della statistica per la conoscenza e la comprensione dei fenomeni territoriali.
  • Migliorare la capacità di lettura e di utilizzo dei dati per la rappresentazione dei fenomeni di un
    territorio.
  • Favorire le competenze STEM (statistico matematiche) e la commistione e il collegamento di tematiche trasversali (geografiche, ambientali, sociali…). 
  • Diffondere l’utilità del Censimento, le modalità di partecipazione delle famiglie e le novità previste per l’edizione 2023.

Termini e modalità di partecipazione
Il Regolamento per partecipare è pubblicato sul sito dell’Istat, nella pagina dedicata alla nuova edizione (https://www.istat.it/it/archivio/288102).

Gli insegnanti che aderiranno – secondo i termini e le modalità indicate nel Regolamento – potranno presentare l’iniziativa alla classe, partendo dagli strumenti messi a disposizione dall’Istat, e stimolare gli alunni a svolgere in maniera collettiva le attività previste con lo scopo di partecipare alla nuova edizione del Contest.

Come partecipare
Ciascuna classe dovrà:

  • essere iscritta dal docente referente, utilizzando il form predisposto (https://www.istat.it/censimentoscuola-registrazione/modulo-iscrizione.php), che sarà attivo fino al 15 gennaio 2024;
  • compiere le attività previste in preparazione delle Censigare che si svolgeranno il 28 febbraio 2024;
  • realizzare un Progetto creativo e consegnarlo entro il 27 marzo 2024.

Durante le Censigare ciascuna classe sarà rappresentata da un alunno, l’Ambassador, selezionato dall’insegnante e dai compagni stessi. Successivamente gli alunni si cimenteranno nella realizzazione di un Progetto creativo, un racconto per la Scuola primaria e un’istantanea per la Scuola secondaria di primo grado, che mostri le capacità acquisite durante il percorso formativo.

Ai fini della selezione dei lavori pervenuti, sarà costituita una Commissione giudicatrice che individuerà i due Progetti creativi vincitori, uno per la Scuola primaria e uno per la Scuola secondaria di primo grado, e i Progetti creativi migliori. La valutazione terrà conto del punteggio ottenuto nella competizione statistica. 

La comunicazione dei vincitori avverrà entro il 31 maggio 2024. A seguire, l’Istat organizzerà un evento di premiazione e si occuperà della consegna dei premi (attestati di partecipazione agli alunni e targa per la classe). I migliori lavori saranno valorizzati attraverso i canali online istituzionali.

La partecipazione all’iniziativa e al contest collegato è gratuita.

A supporto delle scuole e degli insegnanti, è attiva una Segreteria organizzativa, che seguirà le classi nelle varie fasi (e-mail: censimento.scuola@istat.it).

Tenuto conto della rilevanza del progetto e della valenza culturale e didattica dei materiali prodotti, si invitano le SS.LL. ad assicurare la più ampia diffusione dell’iniziativa presso le istituzioni scolastiche interessate di rispettiva competenza.

VEDI LA NOTA

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI