fbpx
sabato, Aprile 20, 2024
Homenormativa scolasticaPersonale in regime di part-time non può svolgere attività aggiuntive aventi carattere...

Personale in regime di part-time non può svolgere attività aggiuntive aventi carattere continuativo

L’art. 39 comma 8 del CCNL 2007 prevede che:

Il personale con rapporto di lavoro a tempo parziale è escluso dalle attività aggiuntive di insegnamento aventi carattere continuativo; né può fruire di benefici che comunque comportino riduzioni dell’orario di lavoro, salvo quelle previste dalla legge.

Il personale in regime di part-time non può quindi svolgere “attività d’insegnamento” aventi carattere continuativo

Pertanto è esclusa:

  • La possibilità di accettare spezzoni (fino a 6 ore) resosi disponibili all’interno della scuola da parte delle singole scuole, che non concorrono a costituire cattedre o posti orario;
  • Attività di avviamento alla pratica sportiva;
  • Attività aggiuntive di insegnamento previste nel PTOF che abbiano una durata semestrale o annuale.
  • In generale tutte le altre attività che vengono svolte in maniera continuativa. 

Non sono invece escluse tutte quelle attività aggiuntive di insegnamento che non hanno carattere continuativo, quali per esempio: 

  • Ore eccedenti per la sostituzione colleghi assenti in quanto in questo caso l’attività ha natura occasionale;
  • Corsi di recupero per un tot ore e in un periodo di tempo circoscritto.
  • Ricoprire ruoli di coordinatore o di funzione strumentale

Analoga previsione è contenuta nell’art. 58 del CCNL 2007 con riferimento al personale ATA:

Il personale con rapporto di lavoro a tempo parziale è escluso dalle attività aggiuntive aventi carattere continuativo, né può fruire di benefici che comunque comportino riduzioni dell’orario di lavoro, salvo quelle previste dalla legge.

VEDI IL CCNL SCUOLA 2007

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI