fbpx
martedì, Maggio 17, 2022
Homenormativa scolasticaL'insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria: docenti specializzati e specialisti

L’insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria: docenti specializzati e specialisti [Chiarimenti]

La nota MIUR n. 14603 del 12 aprile 2022 (circolare organici), prevede che l‘insegnamento della lingua inglese è impartito in maniera generalizzata, nell’ambito delle classi loro assegnate, dai docenti in possesso dei requisiti richiesti, per le ore previste dalla normativa vigente.

Infatti, Il dPR 89/2010 ha esplicitamente abrogato la distribuzione oraria dell’insegnamento di lingua inglese, in quanto non in linea con le evoluzioni del dibattito didattico-pedagogico, che hanno rilevato come l’apprendimento in L2 sia migliore in età precoce, potendosi ovviamente avvalere di risorse professionali adeguate.

A tal fine il dirigente scolastico, sentito il collegio dei docenti, adotta le soluzioni organizzative utili a garantire in tutte le classi l’assegnazione di un docente in possesso dei titoli per tale insegnamento. Solo per le ore di insegnamento di lingua straniera che non sia stato possibile, coprire attraverso l’equa distribuzione dei carichi orario, sono istituiti posti per docenti specialisti, nel limite del contingente regionale, ed evitando un eccessivo frazionamento del posto, non superando il tetto di un posto ogni 8 classi.

Di regola viene costituito un posto ogni 7 o 8 classi, sempre ché per ciascun posto si raggiungano almeno 18 ore di insegnamento settimanali.

Pertanto l’insegnamento della lingua inglese deve essere ordinariamente attribuito a docente specializzati e solamente in misura residuale a docenti specialisti. 

CHI SONO I DOCENTI SPECIALIZZATI
I docenti specializzati sono docenti che, oltre al possesso dell’abilitazione specifica nella scuola primaria, sono in possesso di un titolo di idoneità all’insegnamento della lingua inglese. Tali docenti, insegnano anche la lingua inglese nell’ambito delle classi loro assegnate. Si tratta ciò di insegnanti che insegnano le varie discipline assegnate e tra queste anche la lingua inglese in un numero di classi limitate (una, due o tre classi a seconda delle modalità organizzative previste dal Collegio Docenti e comunque deve trattarsi dello stesso numero di classi che sono previste per tutti gli altri docenti).

CHI SONO I DOCENTI SPECIALISTI
I docenti specialisti sono sempre insegnanti di scuola primaria, titolari su “posto di lingua” (posti che sono stati istituiti nell’ambito dell’organico della scuola primaria) che vengono assegnati di norma su non meno di 7\8 classi. Possono richiedere tali posti i docenti in possesso di un titolo di idoneità alla lingua inglese. 

TITOLI NECESSARI PER L’INSEGNAMENTO DELLA LINGUA INGLESE
Secondo la nota 1 dell’art. 9 del CCNI sulla mobilità 2017\2018 rinnovato anche per l’a.s. 2018\2019, i titoli necessari per l’insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria sono:

a) superamento concorso per esami e titoli a posti d’insegnante scuola primaria con il superamento anche della prova di lingua inglese, ovvero sessioni riservate per il conseguimento dell’idoneità nella scuola elementare con superamento della prova di lingua inglese

b) attestato di frequenza dei corsi di formazione linguistica metodologici in servizio autorizzati dal ministero

c) possesso di laurea in Scienze della formazione primaria o di laurea in Lingue straniere valida per l’insegnamento della specifica lingua straniera nella scuola secondaria

d) certificato rilasciato dal ministero degli affari esteri attestante un periodo di servizio di almeno 5 anni prestato all’estero con collocamento fuori ruolo relativamente all’area linguistica inglese della zona in cui è stato svolto il servizio all’estero.

Si noti che non rientra tra i titoli indicati il possesso di una certificazione linguistica anche se rilasciata da enti certificatori riconosciuti dal MIUR in quanto non si tratta di corsi “metodologici” (come, invece, indicato dalla nota 1) né di corsi organizzati “in servizio”. Il possesso di una certificazione linguistica potrà eventualmente determinare una riduzione del monte ore dei corsi di formazione da seguire. 

LA LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
La laurea in scienze della formazione primaria (SFP) rientra tra i titoli, indicati dall’art. 9 del CCNI mobilità, che attribuiscono l’idoneità all’insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria purché durante gli studi si siano sostenuti esami di lingua inglese. Come precisa la FAQ n. 23 per l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento 2014\2017 è sufficiente aver sostenuto anche un solo esame di lingua inglese durante il percorso di studio. 

23) D.: Per l’insegnamento della lingua inglese nella scuola elementare è sufficiente aver sostenuto un solo esame di lingua inglese nel corso di laurea in scienze della formazione primaria? 
R.: Si. la Laurea in scienze della formazione primaria costituisce titolo idoneo per l’insegnamento nella scuola primaria con riferimento a tutte le aree disciplinari e gli insegnamenti in cui si articola il corso; pertanto, in relazione al superamento dell’esame d’inglese, è titolo valido anche per l’insegnamento della lingua straniera. (ex FAQ 43 del 30 maggio 2007)”.

IMMISSIONE IN RUOLO
Le immissioni in ruolo anche se riferiti a posto di specialista di lingua inglese, deve avvenire attingendo dalla graduatoria generale (sia GM che GAE), cioè unica e senza distinzione tra docenti in possesso e docenti non in possesso del titolo per l’insegnamento della lingua inglese, e secondo la posizione occupata da ciascun aspirante.

All’atto dell’individuazione e dell’accettazione i docenti immessi in ruolo dovranno rilasciare apposita dichiarazione di merito al possesso dei requisiti per l’insegnamento della lingua inglese. 

Nell’ipotesi di dichiarazione negativa, al candidato viene notificato, contestualmente, l’obbligo di partecipazione al primo corso utile di formazione per l’insegnamento della lingua inglese.
Pertanto anche i docenti sprovvisti dei requisiti per insegnare la lingua inglese possono essere assegnati su posto di lingua ma sono obbligati a partecipare a un apposito corso di formazione linguistica autorizzato dal ministero.

Per un approfondimento si veda anche questo articolo.

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI