fbpx
HomeNewsSindacati: Protocollo d'intesa per garantire l'avvio dell'a.s., richiesta urgente di convocazione del...

Sindacati: Protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’a.s., richiesta urgente di convocazione del Tavolo nazionale permanente

Le organizzazioni sindacali FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA e SNALS Confsal, in relazione al Protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di Covid 19 (anno scolastico 2021/2022), hanno richiesto la convocazione urgente del previsto Tavolo nazionale permanente e rammentano che l’accordo sottoscritto in data 14 agosto 2021 prevede che tale organismo riveste funzioni:

  • di gestione condivisa relativa al confronto sull’attuazione delle indicazioni del CTS presso le istituzioni scolastiche
  • di analisi e monitoraggio dei dati;
  • formula pareri, indicazioni e linee di coordinamento agli UU.SS.RR., nonché definisce e attua il confronto con le OO.SS. firmatarie del presente Protocollo di cui all’art. 22 comma 8, lettera a) del CCNL del Comparto e all’art. 5, comma 3, del CCNL dell’Area Istruzione e ricerca.

Pertanto, in funzione delle numerose criticità che si registrano nelle istituzioni scolastiche, sottoposte tra l’altro a indicazioni regionali non uniformi, valutata la necessità di un primo screening a causa delle diverse segnalazioni di chiusure per quarantena, considerata la necessità di realizzare gli impegni individuati dall’accordo come strumento di prevenzione dei contagi, le scriventi organizzazioni sindacali considerano urgente e improcrastinabile la convocazione del Tavolo.

Si ravvisa, infine, la necessità di dare attuazione in tempi rapidi a quanto indicato nel Protocollo al fine di garantire la sicurezza della scuola in presenza, in particolare:

  • organico aggiuntivo “Covid” per l’intero anno scolastico, per superare le difficoltà didattiche di incarichi al 30 dicembre; 
  • fase di confronto specifica sulle modalità di applicazione del Green Pass e sulle problematiche legate alla gestione del personale “fragile”, maggiormente esposto ai rischi del contagio da Covid 19 (personale di cui all’art. 26, comma 2- bis del DL 17marzo 2020, n. 18);
  • rilevazione, per le scuole che presentino classi particolarmente numerose, del fabbisogno di personale docente e di personale ATA a tempo determinato al fine di agevolare i dirigenti scolastici negli adempimenti derivanti dall’applicazione della normativa anticovid; 
  • acquisizione, in forma aggregata, dei dati di cui è in possesso il Ministero relativamente alla situazione epidemiologica nel mondo della scuola. 

VEDI LA RICHIESTA

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI