fbpx
lunedì, Agosto 15, 2022
HomeNewsProgetto "Consulta dei ragazzi dell’A.N.M. Associazione Nazionale Magistrati"

Progetto “Consulta dei ragazzi dell’A.N.M. Associazione Nazionale Magistrati” [Nota Ministeriale]

L’Associazioni Nazionale Magistrati (A.N.M.) in data 24/11/2021 ha sottoscritto con il Ministero dell’Istruzione il protocollo d’intesa “Educare e formare alla legalità e ai valori della giustizia allo scopo di promuovere il pieno sviluppo della persona e i diritti di cittadinanza”.

L’Associazione nazionale magistrati è da tempo impegnata sul versante della formazione e dell’educazione alla legalità. Nel fare educazione abbiamo rapidamente appreso l’importanza dell’ascolto dei ragazzi e delle ragazze. A tal fine si intende promuovere la costituzione della Consulta dei ragazzi e delle ragazze dell’ANM.

La Consulta sarà formata da 24 ragazzi di età compresa tra i 14 ed i 19 anni già frequentanti la scuola superiore e l’incarico avrà durata annuale rinnovabile. I ragazzi, coordinati da magistrati della Commissione, redigeranno un proprio regolamento interno ed eleggeranno due rappresentanti di genere diverso.

La Consulta si riunirà, con cadenza indicativamente quindicinale, inizialmente online tramite applicativo Teams e successivamente anche in presenza, con le cautele imposte dall’eventuale perdurare della pandemia da Covid19.

I compiti della Consulta saranno principalmente i seguenti:

1) la lettura del libro “Leggi qui – Guida Galattica (e)norme per adolescenti”, di prossima pubblicazione ed edita per l’A.N.M.
da Mondadori;
2) la partecipazione, in qualità di giuria, al concorso bandito dall’A.N.M. in collaborazione con il Ministero dell’istruzione
che a maggio 2021 dovrà premiare il migliore tra i progetti elaborati dalle scuole nell’ambito delle tematiche indicate;
3) lo studio di casi e questioni di diritto che riguardano gli adolescenti;
4) la formulazione di pareri sulle proposte relative ai progetti sui minori dell’ANM;
5) l’elaborazione di osservazioni sulle principali proposte di legge relative ai minori.

Riteniamo importante che chiunque debba avere la possibilità di candidarsi a far parte della Consulta e quindi è fondamentale la massima diffusione della notizia.

I ragazzi e le ragazze interessati a partecipare alla Consulta dovranno inviare richiesta con i loro dati anagrafici, corredata da copia del documento di identità e, se minorenni, da dichiarazione di consenso – e copia dei rispettivi documenti di identità – dei genitori, spiegando altresì le motivazioni per cui vorrebbero far parte della Consulta. Le domande dovranno essere inoltrate al seguente indirizzo: filomena.desanzo@giustizia.it

VEDI LA NOTA

VEDI LA NOTA DELL’ANM

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI