OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE DI INFORMAZIONE SCOLASTICA

Il docente che abbia stipulato con contratto di supplenza (a tempo determinato) può rassegnare le dimissioni in qualsiasi momento dandone comunicazione al Dirigente Scolastico e indicando la data di decorrenza delle stesse.
supplenze 2
La normativa non impone alcun obbligo di preavviso anche se sarebbe deontologicamente corretto fornire un adeguato tempo di preavviso (di qualche giorno) per consentire alla scuola di porre in essere tutte le azioni necessarie per la sostituzione del docente.
Poiché si tratta di abbandono del servizio, la sanzione prevista consiste nell'impossibilità di essere convocati per l'intero anno scolastico da qualsiasi graduatoria (GAE, graduatorie d'istituto) e per qualsiasi classe di concorso. La sanzione si applica esclusivamente per l'anno scolastico in corso per cui, a partire dall'anno scolastico successivo, si potrà essere nuovamente convocati senza alcun problema.
Tale sanzione si applica anche qualora le dimissioni riguardano una convocazione da MAD in quanto la circolare supplenze per l'anno scolastico 2018\2019 prevede che anche alle supplenze derivanti da convocazione da MAD si applichino i limiti e i vincoli previsti dal regolamento supplenze (D.M. 13 giugno 2007).

D.M. 13 giugno 2007
Circolare supplenze 2018\2019

Pin It

MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

dattilografia

CARTA DEL DOCENTE

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1

calcola supplenze