OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE DI INFORMAZIONE SCOLASTICA

Si è svolto ieri in videoconferenza il confronto fra i rappresentanti del Ministero dell'Istruzione e delle organizzazioni sindacali, in merito alle procedure relative al bando del concorso straordinario per l’immissione in ruolo nella scuola secondaria di I e II grado. Il Ministero ha illustrato la bozza del Decreto che andrebbe a modificare e rettificare il bando già pubblicato il 28 di aprile (DDG 23 aprile 2020, n. 510), in applicazione delle modifiche apportate dal D.L.22/2020 convertito nella L.41/2020.
CONCORSO STRAORDINARIO RUOLODi seguito le principali richieste delle Organizzazioni Sindacali.

NUMERO DI QUESITI
Il numero dei quesiti proposto (8 di cui 1 in lingua inglese articolato in ulteriori 5 quesiti) è troppo elevato, anche in rapporto al tempo concesso (150’). Di conseguenza, nel rispetto del dettato legislativo che si limita a prevedere un numero di item “coerente con la proporzione di cui all'articolo 12, comma 2, del decreto dipartimentale n. 510”, chiedono che il numero venga ridotto a 4 quesiti (di cui 1 in lingua inglese).
Sul punto è stata raggiunta la mediazione per 6 quesiti, di cui uno di lingua inglese.

VALUTAZIONE DEI QUESITI
La bozza del Decreto prevede l'attribuzione dello stesso punteggio (10 punti) per ciascuna dei quesiti a risposta aperta, compreso quello di lingua inglese. 
Secondo le Organizzazioni Sindacali, il peso riservato ai singoli quesiti deve essere differenziato, limitando la valutazione di quelli in lingua inglese. In particolare si chiede che, articolando i quesiti in numero di 4 totali, ai tre disciplinari – metodologici sia riservata una valutazione di 25 punti ciascuno e a quello di inglese 5 punti complessivi.
Rispetto a tale punto le parti hanno convenuto che ai cinque quesiti a risposta aperta sia attribuito a ciascuno un punteggio di 15 punti, ed un quesito di lingua inglese cui sono riservati 5 punti.

QUESITI DI LINGUA INGLESE
Le organizzazioni sindacali, con riferimento al quesito in lingua hanno chiesto che, in coerenza con quanto il decreto legge 22/2020 (laddove viene prevista la “capacità di comprensione del testo in lingua inglese”), i quesiti (domande e risposte) siano in lingua italiana.
Sul punto l’amministrazione ha fatto presente che la redazione delle prove è a cura del comitato tecnico scientifico.

SERVIZIO PRESTATO SULLE CLASSI DI CONCORSO A-29 E A-66
In analogia con quanto previsto nella procedura abilitante, in presenza del titolo di studio richiesto dalla vigente normativa, il servizio prestato sulla classe di concorso A-29 deve valere per la classe di concorso A-30 e il servizio prestato sulla classe di concorso A-66 deve valere per la A-41.
Sul punto l’amministrazione ha evidenziato che tale punto esula dalle possibilità di integrazione al bando dettate dalla norma di riferimento, cui occorre strettamente attenersi.

ABILITAZIONE PER AMBITI ORIZZONTALI
I sindacati, preso atto che il programma previsto per la preparazione alla prova concorsuale straordinaria corrisponde in tutto a quello del concorso ordinario, hanno richiesto il riconoscimento anche per la procedura straordinaria in questione del’abilitazione per ambiti orizzontali così come previsto dall'allegato D al Decreto Direttoriale nr. 499 del 21 aprile 2020 (Bando del Concorso Ordinario). Sul punto l’amministrazione si è impegnata a fornire al più presto gli opportuni chiarimenti.

DATE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
I sindacati hanno chiesto che vengano rese note al più presto le date entro le quali gli aspiranti potranno presentare la domanda di partecipazione. L'amministrazione ha risposto che le date di presentazione delle istanze verranno rese note quanto prima tenuto conto dei diversi passaggi procedurali.

Pin It

MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

master diplomidiperfezionamento

master diplomidiperfezionamento

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1

calcola supplenze