OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE DI INFORMAZIONE SCOLASTICA

È stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Bando del Concorso Straordinario per titoli ed esami per le immissioni in ruolo, su posto comune e di sostegno, di docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado, previste per gli anni scolastici 2020/21, 2021/22, 2022/23. 
Il concorso in questione non va confuso con la procedura straordinaria finalizzata esclusivamente al conseguimento dell'abilitazione.
Concorso straordinario3

REQUISITI DI ACCESSO
La procedura cerca di porre rimedio alla grave carenza di personale di ruolo nelle scuole statali. Tale carenza risulta ancora più pronunciata a seguito delle disposizioni relative alle cosiddette «pensioni quota 100» e obbliga l’amministrazione a reiterare decine di migliaia di contratti di lavoro a tempo determinato, determinando un maggior esborso per la finanza pubblica a causa delle richieste di risarcimento per violazione della direttiva 1999/70/CE del Consiglio, del 28 giugno 1999, relativa all'accordo quadro CES, UNICE e CEEP sul lavoro a tempo determinato. Allo stesso tempo, l’intervento sovviene alla carenza di personale docente abilitato all'insegnamento nella scuola secondaria, la quale comporta:

  • nel caso delle scuole statali, la necessità di coprire parte del fabbisogno mediante il ricorso a contratti di lavoro a tempo determinato con docenti non abilitati, a scapito della qualità degli insegnamenti;
  • nel caso delle scuole paritarie, l’impossibilità, per i soggetti gestori, di rispettare quanto previsto dall'articolo 1, comma 4, lettera g), della legge n. 62 del 2000, che prevede l’obbligo di utilizzare unicamente docenti abilitati al fine di ottenere e di mantenere il requisito della parità scolastica.

REQUISITI DI ACCESSO
Requisito di partecipazione, sia ai fini della procedura di reclutamento sia ai fini abilitativi, è l’aver maturato, con contratto di lavoro a tempo determinato o indeterminato, un servizio pregresso di almeno tre anni, negli anni scolastici compresi fra il 2008/2009 e l'anno scolastico 2019/2020.

La qualificazione dell’anno scolastico di servizio avviene tramite rinvio all'articolo 11, comma 14, della legge n. 124 del 1999, che parifica all'anno scolastico intero quello che ha avuto la durata di almeno 180 giorni oppure il servizio prestato ininterrottamente dal 1° febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale.
Per partecipare a una determinata procedura, il candidato deve aver prestato, nella classe o tipo di posto pertinente, almeno un anno di servizio specifico, sempre nel medesimo arco temporale (dal 2008/2009 al 2019/2020).

DOCENTI DI RUOLO
La procedura straordinaria ha il fine di ridurre il ricorso ai contratti di lavoro a tempo determinato nelle predette istituzioni, favorendo l’immissione in ruolo di chi abbia raggiunto tre anni di servizio.
Ciò nonostante la partecipazione è aperta anche ai docenti di ruolo, anche sulla medesima classe di concorso, che siano in possesso dei suddetti requisiti. Ciò anche alla luce della Sentenza della Corte Costituzionale che in merito all'esclusione dei docenti di ruolo dal concorso 2016 ha sancito l'incostituzionalità della disposizione che escludeva dai concorsi pubblici per il reclutamento dei docenti coloro che siano stati assunti con contratto a tempo indeterminato nelle scuole statali.
Tale esclusione, secondo la Corte, non appariva "funzionale all’individuazione della platea degli ammessi a partecipare alle procedure concorsuali, le quali dovrebbero, viceversa, essere impostate su criteri meritocratici, volti a selezionare le migliori professionalità".


Sentenza Corte Costituzionale 251/2017

Pin It

MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

CLIL

master diplomidiperfezionamento

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1

calcola supplenze