Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

GRADUATORIE D'ISTITUTO, MAD, CONCORSI, GAE, MOBILITÀ,  PERMESSI, ATA, SUPPLENZE.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE D'INFORMAZIONE SCOLASTICA



Lo schema di decreto-legge concernente le misure di straordinaria necessità e urgenza nei settori dell'istruzione, università, della ricerca e dell'alta formazione artistica, musicale e coreutica (c.d. Decreto "salva precari") è stato trasmesso ai capi ufficio legislativo e avrà, probabilmente fin da oggi, il via libera definitivo dal Consiglio dei Ministri.
Tra le misure previste assume particolare rilievo il Concorso straordinario di cui di seguito riportiamo requisiti di accesso e programma da studiare.
concorso2018
REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione alla procedura è riservata ai soggetti, anche di ruolo, che, congiuntamente siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • Tra l'anno scolastico 2011/2012 e l'anno scolastico 2018/2019, abbiano svolto, su posto comune o di sostegno, almeno 3 annualità di servizio, anche non consecutive, valutabili come anno scolastico (180 giorni anche non continuativi o servizio ininterrotto dal 1° febbraio fino agli scrutini);
  • Abbiano svolto almeno un anno di servizio, sempre tra l'anno scolastico 2011/2012 e l'anno scolastico 2018/2019, nella specifica classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre;
  • Posseggano, per la classe di concorso richiesta, il titolo di studio previsto ai sensi dell'articolo 5 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59, fermo restando quanto previsto all'articolo 22, comma 2, del predetto decreto.
  • Per la partecipazione ai posti di sostegno è richiesto l'ulteriore requisito del possesso della relativa specializzazione.

Dal concorso straordinario sono quindi esclusi i docenti con servizio nella scuola paritaria o nei centri di formazione professionale poiché viene considerato valido il solo servizio prestato nelle scuole statali. 

VALIDO SOLO IL SERVIZIO PRESTATO NELLA SCUOLA SECONDARIA
Il predetto servizio è considerato se prestato come insegnante di sostegno oppure in una classe di concorso compresa tra quelle di cui all'articolo 2 del DPR 19/2016, e successive modificazioni, incluse le classi di concorso ad esse corrispondenti ai sensi del medesimo articolo.
Questo significa che i 3 anni di servizio devono essere stati svolti in una o più delle classi di concorso della scuola secondaria. Non sono considerati validi i servizi prestati presso la scuola dell'infanzia o primaria.

PROVA COMPUTER BASE E PROGRAMMA DI ESAME
La procedura concorsuale prevede lo svolgimento di una prova scritta, da svolgersi con sistema informatizzato (computer based), composta da quesiti a risposta multipla. La prova è superata dai candidati che conseguano il punteggio minimo di 7/10 o equivalente, e riguarda il programma di esame previsto per la prova scritta dei concorsi ordinari per la scuola secondaria banditi nel 2016 (in fondo alla pagina il link per scaricare il programma concorso 2016).
Pertanto, sebbene la struttura della prova sarà significativamente differente a quella prevista in occasione del concorso 2016, occorre però fare riferimento a tali programmi che di seguito riportiamo:


Programma Concorso 2016

Pin It


MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

SCONTO 20% LIBRI EDISES

Sconti Libri Edises 20%

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1