OBIETTIVO

SCUOLA



ASSEGNAZIONE PROVVISORIA NELLO STESSO COMUNE
Il contratto collettivo integrativo per le operazioni di assegnazione e utilizzazione per l'a.s. 2018\2019 statuiva l'impossibilità di presentare domanda di assegnazione provvisogia per una scuola nello stesso comune di titolarita.
ASSEGNAZIONI20192020


NOVITÀ DEL CONTRATTO 2019\2020
Con la stipula del nuovo contratto valido per l'anno scolastico 2019\2020 è stata ripristinata la possibilità di presentare domanda di assegnazione provvisoria interdistrettuale ma solo per i docenti titolare di una delle precedenze previste nelle operazioni di utilizzazioni e assegnazione provvisoria. Dunque si tratta di una parziale deroga alla possibilità di richiedere l'assegnazione provvisoria nello stesso comune di titolarità.
Affinché ciò possa avvenire è infatti necessario che:

  • Si tratti di un comune di grandi dimensioni articolato in più distretti (es: Roma, Milano, Napoli, Bari, Palermo, Catania, ecc.).
  • Il docente goda di una delle precedenze previste dal CCNI

Pertanto i docenti che presentano una delle precedenze previste dal CCNI potranno presentare domanda di assegnazione provvisoria anche se la scuola indicata ricade nello stesso comune di titolarità, ma in un diverso distretto.
Diversamente, i docenti che non presentano una delle precedenze previste dal CCNI non potranno presentare domanda di assegnazione indicando una o più scuole ricadenti in un distretto diverso dello stesso Comune.

COSA SONO I DISTRETTI
I distretti comprendono diversi comuni (in maniera non molto dissimile rispetto agli ambiti) e, nel caso delle grandi città metropolitane, rappresentano delle porzioni subcomunali di tali città (ad esempio la città di Roma è suddivisa in ben 19 distretti).


Mobilità 2019\2020: l'elenco dei distretti

Pin It




concorso a cattedra 2019

Iscriviti alla Newsletter di Obiettivo Scuola


Ricevi HTML?

Joomla Extensions powered by Joobi

SCONTO 20% LIBRI EDISES

banner infanzia primaria piccolo 1

banner scuola piccolo 2019 51