OBIETTIVO

SCUOLA



PASSAGGIO DI RUOLO
Il passaggio di ruolo consiste nella richiesta di movimento in altro ordine o grado di istruzione (ad esempio, il docente titolare della scuola dell'infanzia chiede il passaggio alla scuola primaria, o viceversa; o un docente della scuola secondaria di I grado chiede il passaggio alla scuola secondaria di II grado, o viceversa).
Il passaggio di ruolo non va confuso con il passaggio di cattedra che consiste in un movimento per una classe di concorso diversa ma appartenente allo stesso grado\ordine di scuola. Sia il passaggio di ruolo che il passaggio di cattedra rientrano nella c.d. "mobilità professionale".
mobilità
REQUISITI PER RICHIEDERE IL PASSAGGIO DI RUOLO
Per poter richiedere il passaggio di ruolo sono richiesti due requisiti:

  • Possesso del titolo di abilitazione nell'ordine\grado di scuola richiesto
  • Aver superato l'anno di formazione e prova nel ruolo di attuale appartenenza.

CARATTERISTICHE
La domanda di passaggio di ruolo si configura come una domanda distinta e separata rispetto alla domanda di trasferimento e\o a quella di passaggio di cattedra. Il passaggio di ruolo può essere richiesto per un solo grado di scuola (dell'infanzia, primaria, scuola secondaria di I grado, scuola secondaria di II grado) per la provincia e anche per più province, pena l'annullamento di tutte le domande.

Nell'ambito del singolo ruolo, il passaggio può essere richiesto per più classi di concorso appartenenti allo stesso grado di scuola.

PRIORITA' DEL PASSAGGIO DI RUOLO
Ai sensi dell'art. 6 comma 3 del CCNI mobilità, nel caso di presentazione di domande di trasferimento, di passaggio di cattedra e di passaggio di ruolo, il conseguimento del passaggio di ruolo rende inefficace la domanda di trasferimento e/o di passaggio di cattedra o il trasferimento o passaggio di cattedra eventualmente già disposti.

In altri termini, la domanda di passaggio di ruolo prevale sulla domanda ditrasferimento e sulla domanda di passaggio di cattedra.

PASSAGGIO DI RUOLO PER I DOCENTI TITOLARI SU SOSTEGNO
I docenti titolari su posto di sostegno, pur se soggetti al vincolo quinquennale, possono partecipare alle operazioni di mobilità per passaggio di ruolo su posti di sostegno di ordine e grado diversi. I docenti che ottengono il passaggio di ruolo su posti di sostegno hanno l'obbligo di permanervi per un quinquennio. Ovviamente, i docenti di sostegno che non abbiano terminato il quinquennio di permanenza non possono chiedere di partecipare ai passaggi di ruolo su posti di tipo comune e su classi di concorso, fino al compimento del quinquennio.

LICEI MUSICALI
Regole particolari vigono per quanto riguarda la mobilità verso gli insegnamenti specifici dei licei musicali. Innanzitutto la richiesta di passaggi di ruolo può essere richiesta in tal caso anche dai docenti che non hanno ancora ottenuto la conferma in ruolo. In secondo luogo, alla mobilità territoriale e professionale viene destinato il 50% dei posti.

Per l'anno scolastico 2019/2020, prima delle operazioni di mobilità ed entro i termini stabiliti nell'O.M., i docenti a tempo indeterminato, che hanno prestato servizio anche parzialmente utilizzati, almeno per un anno nella specifica disciplina ovvero sulla specifica classe di concorso per la quale chiedono il passaggio nei licei musicali, possono presentare domanda cartacea di passaggio (di ruolo o di cattedra) sia nel liceo musicale di attuale servizio che in altri licei musicali della provincia, anche se titolari in provincia diversa da quella di utilizzazione. 
I suddetti docenti vengono graduati in base al numero degli anni di servizio svolti nella specifica disciplina ovvero sulla specifica classe di concorso per la quale richiedono il passaggio, ivi compresi quelli prestati per l'intero anno scolastico con contratto a tempo determinato e, a parità di anni di servizio, secondo le tabelle di cui all'allegato 2 - mobilità professionale.
Per i docenti che lo richiedano, al fine di garantire la continuità didattica, gli Uffici procedono prioritariamente a confermare gli aventi diritto al passaggio, indipendentemente dalla posizione occupata nella graduatoria, nel caso in cui, tra le disponibilità complessive il posto sia disponibile nello stesso liceo musicale di servizio nel corrente a.s. 2018/2019.
In sostanza, se i posti sono due, si procede a confermare prioritariamente il docente in posizione utile per il passaggio anche se non è il primo ma il secondo. Il docente che è primo in graduatoria, e che non ha chiesto la conferma ma il passaggio su un altro liceo della stessa provincia, viene ripescato dopo la mobilità territoriale che conserva inalterato il numero dei posti ma ne può modificare la collocazione tra un Liceo e l’altro.

Per il 2020-2021 e per il 2021/22 i trasferimenti e i passaggi verso i posti dei suddetti insegnamenti specifici dei licei musicali si effettueranno con le regole generali sulla mobilità. Pertanto si conclude la Fase Straordinaria riservata ai docenti già utilizzati nei Licei Musicali.

Pin It




concorso a cattedra 2019

Iscriviti alla Newsletter di Obiettivo Scuola


Ricevi HTML?

Joomla Extensions powered by Joobi

CB Login

SCONTO 20% LIBRI EDISES

banner infanzia primaria piccolo 1

banner scuola piccolo 2019 51