OBIETTIVO

SCUOLA



La legge di bilancio 2019 prevede importanti novità in merito al sistema di reclutamento della scuola secondaria (c.d. FIT) disciplinato dal D.lgs 59/2017. Si passa dal sistema FIT (Formazione Iniziale e Tirocinio) che prevedeva un percorso triennale al nuovo concorso abilitante e al "percorso annuale di formazione iniziale e prova".
Com'è noto, il D.lgs 59/2017 prevedeva, tra gli altri, un concorso riservato ai docenti abilitati volto alla formazione delle Graduatorie di merito regionali (GMRE), concorso che è stato bandito nel febbraio del 2018 e che in alcune regioni e per alcune classi di concorso è ancora in corso di svolgimento.
Vediamo dunque cosa cambierà per i docenti che hanno partecipato o che devono ancora partecipare al concorso in questione.
convocazioni

DOCENTI GIA' AVVIATI AL PERCORSO ANNUALE

La legge di bilancio 2019 (art. 1 comma 795) prevede che ai soggetti già avviati al percorso triennale di formazione iniziale, tirocinio e inserimento nella funzione docente (FIT) nell’anno scolastico 2018/2019, continuano ad applicarsi le precedenti disposizioni dell’articolo 17, commi 5 e 6, del predetto decreto legislativo n. 59 del 2017, nel testo in vigore alla data del 31 dicembre 2018.
In particolare, lo scorrimento della graduatoria di merito regionale avviene annualmente, nel limite della percentuale di posti indicata dal decreto, e comporta l’ammissione diretta al terzo anno di FIT. L’ammissione al citato percorso comporta la cancellazione da tutte le graduatorie di merito regionali, nonché da tutte le graduatorie ad esaurimento e di istituto. 
 

La legge di bilancio introduce però un'importante novità anche per questi docenti in quanto viene prevista la possibilità di reiterare per una sola volta il percorso annuale ivi disciplinato. Si ricorda, infatti, che la normativa previgente non consentiva, in caso di esito negativo del terzo anno di FIT, la ripetizione dell'anno con il conseguente scioglimento del contratto.

DOCENTI NON ANCORA AVVIATI AL PERCORSO ANNUALE

Lo stesso art. 1 comma 795 della Legge di bilancio 2019 prevede che ai soggetti che non siano ancora stati avviati al percorso FIT si applicano le disposizioni del decreto legislativo n. 59 del 2017, così come modificato dalla legge di bilancio 2019. Questo significa che coloro che risulteranno in posizione utile per la nomina, saranno direttamente immessi in ruolo e svolgeranno il percorso annuale di formazione e prova piuttosto che il percorso FIT. Stipuleranno quindi un contratto a tempo indeterminato già all'atto dell'immissione in ruolo e il percorso di formazione e prova sarà ripetibile in caso di esito negativo.
Questa rappresenta un'importante novità rispetto alla disciplina previgente che, com'è noto, prevedeva che i docenti convocati dalle GMRE, venissero ammessi al percorso FIT con un contratto a tempo determinato e, solamente a conclusione del percorso annuale, stipulassero un contratto a tempo indeterminato.

D.lgs 59/2017 così come modificato dalla Legge di bilancio 2019

Pin It




concorso a cattedra 2019

Iscriviti alla Newsletter di Obiettivo Scuola


Ricevi HTML?

Joomla Extensions powered by Joobi

SCONTO 20% LIBRI EDISES

banner infanzia primaria piccolo 1

banner scuola piccolo 2019 51