OBIETTIVO

SCUOLA

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 89 del 9 novembre 2018, il bando del concorso straordinario per titoli ed esami per il reclutamento di personale docente per la scuola dell'infanzia e la scuola primaria. Scadenza delle domande di partecipazione il 12 dicembre alle ore 23:59.
concorso2018

CONCORSO SU BASE REGIONALE E  AGGREGAZIONE TERRITORIALE

Sia il concorso che le relative graduatorie sono organizzati su base regionale. Sarà eventualmente, disposta l'aggregazione territoriale delle procedure concorsuali ove a dette procedure partecipi un numero esiguo di candidati. Le sedi saranno individuate e comunicate, con avviso da pubblicarsi nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» del 18 dicembre 2018, ad esito della presentazione delle domande di partecipazione, con l'individuazione dell'USR responsabile della procedura. L'USR che sarà individuato, sarà responsabile dello svolgimento dell'intera procedura concorsuale e dell'approvazione delle graduatorie di merito della propria regione, nonché delle graduatorie di merito delle ulteriori regioni le cui procedure sono state aggregate.

PARTECIPAZIONE IN UN'UNICA REGIONE

I candidati possono presentare istanza di partecipazione, a pena di esclusione, in un'unica regione, ad eccezione della Valle d'Aosta e del Trentino-Alto Adige, per una o più delle procedure concorsuali per le quali presentino i requisiti di partecipazione. Coloro che intendano partecipare per più procedure concorsuali (es. infanzia e primaria) dovranno presentare un'unica istanza e indicare le procedure concorsuali per cui intendono partecipare.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
La presentazione della domanda deve avvenire esclusivamente mediante il sistema informativo POLIS (istanze on line). Le istanze presentate in modalità differente non verranno prese in considerazione. L'istanza di partecipazione può essere presentata a partire dalle ore 9:00 del 12 novembre 2018 fino alle ore 23:59 del 12 dicembre 2018.
 

PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO DI SEGRETERIA

Per la partecipazione alla procedura concorsuale è dovuto, il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 10,00 per ciascuna procedura per cui si concorre (infanzia comune / primaria comune / infanzia sostegno / primaria sostegno).  Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto intestato a: sezione di tesoreria 348 Roma succursale IT 28S 01000 03245 348 0 13 2410 00 Causale: «regione - grado di scuola/tipologia di posto - nome e cognome - codice fiscale del candidato» e dichiarato al momento della presentazione della domanda tramite il sistema POLIS.

REQUISITI DI ACCESSO - IL SERVIZIO

La predetta procedura è riservata ai docenti in possesso dei titoli di abilitazione e specializzazione prescritti, nonché del requisito specifico di aver svolto almeno due annualità di servizio specifico nel corso degli ultimi 8 anni scolastici, anche non continuative, su posto comune o di sostegno, presso le istituzioni scolastiche statali.
Per annualità si intende il servizio svolto per almeno 180 giorni per anno scolastico oppure, in alternativa, il servizio continuativo svolto ininterrottamente dal 1° di febbraio fino agli scrutini finali.
Ai fini della partecipazione alla procedura per posto comune, si considera valido anche il servizio svolto su posto di sostegno purché sia stato svolto nell'ordine di scuola in cui si intende partecipare alla procedura concorsuale (es: il docente con 2 anni di servizio su posto di sostegno infanzia, potrà partecipare alla procedura concorsuale per posto comune su infanzia; il docente con 1 anno di servizio su sostegno primaria e 1 anno di servizio su primaria posto comune, potrà partecipare al concorso straordinario per primaria posto comune).

Ai fini della partecipazione alla procedura per posti di sostegno, si considera valido anche il servizio svolto su posto di sostegno prima del conseguimento del titolo di specializzazione.

 

REQUISITI DI ACCESSO - IL TITOLO DI ABILITAZIONE
I titoli di accesso considerati validi sono:

  • titolo di abilitazione all'insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all'estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, purché i docenti in possesso dei predetti titoli abbiano svolto, nel corso degli ultimi 8 anni scolastici, presso le istituzioni scolastiche statali, almeno due annualità di servizio specifico rispettivamente sulla scuola dell'infanzia o primaria, anche non continuative, sia su posto comune che di sostegno. Il servizio a tempo determinato è valutato ai sensi dell'articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124.
  • diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali o analogo titolo di abilitazione conseguito all'estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l'anno scolastico 2001/2002, purché i docenti in possesso dei predetti titoli abbiano svolto , nel corso degli ultimi 8 anni scolastici, presso le istituzioni scolastiche statali, almeno due annualità di servizio specifico rispettivamente sulla scuola dell'infanzia o primaria, anche non continuative, sia su posto comune che di sostegno. Il servizio a tempo determinato è valutato ai sensi dell'articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124.
  • per le procedure per i posti di sostegno su infanzia e primaria, oltre al possesso di uno dei titoli di cui alle lettere a) e b), è richiesto il possesso dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno conseguito ai sensi della normativa vigente o di analogo titolo di specializzazione conseguito all'estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.

Contrariamente rispetto al parere espresso dal CSPI, il decreto prevede come titolo di accesso valido per l'ammissione al concorso, anche il diploma magistrale a indirizzo linguisticoconseguito al termine dei percorsi quinquennali di sperimentazione attivati presso gli istituti magistrali alla luce della consolidata giurisprudenza del Consiglio di Stato (si veda la sentenza n. 5388 della sezione VI, 19 dicembre 2016).


DIARIO E SEDE DI SVOLGIMENTO DELLA PROVA ORALE

Il diario di svolgimento della prova orale con l'indicazione della sede di destinazione dei candidati distribuiti è comunicato dagli USR responsabili della procedura concorsuale almeno 20 giorni prima della data di svolgimento della prova a mezzo di posta elettronica all'indirizzo indicato nella domanda di partecipazione. Tale comunicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti. All'atto del primo insediamento di ciascuna commissione di valutazione, la stessa provvederà all'estrazione della lettera alfabetica dalla quale si partirà per l'espletamento della prova orale. La predetta estrazione avverrà in seduta pubblica.

TRACCE DELLE PROVE ORALI

Le tracce delle prove orali sono predisposte da ciascuna commissione secondo il programma e i contenuti di cui all'allegato A del decreto ministeriale e secondo i criteri generali di cui all'art. 6. Le commissioni ne predispongono un numero pari a tre volte quello dei candidati ammessi alla prova. Ciascun candidato estrae la traccia su cui svolgere la prova 24 ore prima dell'orario programmato per la propria prova. Le tracce estratte saranno escluse dai successivi sorteggi.

VALUTAZIONE DELLA PROVA ORALE E DEI TITOLI

Per la valutazione della prova orale e dei titoli, la commissione ha a disposizione un punteggio massimo pari rispettivamente a 30 punti e 70 punti. 

TITOLI VALUTABILI

I titoli valutabili sono quelli previsti dall'allegato C del decreto ministeriale e devono essere conseguiti, o laddove previsto riconosciuti, entro la data di scadenza del termine previsto per la presentazione della domanda di ammissione. 

La commissione di valutazione valuta, esclusivamente, i titoli dichiarati nella domanda di partecipazione al concorso. Il candidato che ha sostenuto la prova orale presenta al dirigente preposto all'USR competente i titoli dichiarati nella domanda di partecipazione, non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva. La presentazione deve essere effettuata entro e non oltre quindici giorni dalla predetta comunicazione. 

GRADUATORIE DI MERITO STRAORDINARIE REGIONALI

La commissione di valutazione, dopo aver valutato la prova orale e i titoli, procede alla compilazione della graduatoria di merito straordinaria regionale.  Ciascuna graduatoria comprende tutti i soggetti ammessi alle distinte procedure e che si sono sottoposti alla prova orale. Le graduatorie, approvate con decreto dal dirigente preposto all'USR entro il 30 luglio 2019, sono trasmesse al sistema informativo del Ministero e sono pubblicate nell'albo e sul sito internet dell'USR, nonche' sul sito internet del Ministero. 

Le graduatorie sono utilizzate annualmente, nei limiti di cui all'art. 4, comma 1-quater, lettera b) del decreto-legge, ai fini dell'immissione in ruolo e sino al loro esaurimento. 

IMMISSIONE IN RUOLO E ANNO DI PROVA

I docenti immessi in ruolo sono sottoposti, per la conferma, al periodo di formazione e di prova di cui al decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 27 ottobre 2015, n. 850, ad eccezione dei docenti che abbiano già superato positivamente il predetto periodo, a pieno titolo o con riserva, per il posto specifico.

DECADENZA DALLE ALTRE GRADUATORIE

L'immissione in ruolo da una delle graduatorie di merito straordinarie regionali comporta, ai sensi dell'art. 4, comma 1-decies del decreto-legge, la decadenza dalle altre graduatorie del predetto concorso, nonchè dalle graduatorie di istituto e dalle graduatorie ad esaurimento. 

La rinuncia al ruolo da una delle graduatorie di merito straordinarie regionali comporta, esclusivamente, la decadenza dalla graduatoria relativa. 

BLOCCO TRIENNALE

I docenti destinatari di nomina a tempo indeterminato possono chiedere il trasferimento, l'assegnazione provvisoria o l'utilizzazione in altra provincia dopo tre anni di effettivo servizio nelle province di titolarità.

Per il resto si rinvia a quanto disposto dal Decreto già pubblicato il 17 ottobre 2018.
Bando concorso straordinario

Iscriviti alla Newsletter di Obiettivo Scuola


Ricevi HTML?

Joomla Extensions powered by Joobi
 
FIT, Concorsi, Graduatorie d'istituto, MAD, GAE, Mobilità - SICILIA
Gruppo Facebook · 3402 membri
Iscriviti al gruppo
Gruppo informativo e collaborativo sul mondo della scuola in Sicilia. FIT, Concorsi, Graduatorie, MAD, Mobilità e quanto altro sul mondo della scuola...
 
 
Concorso Docenti 2018 e FIT (Formazione Iniziale Tirocinio)
Gruppo Facebook · 61.319 membri
Iscriviti al gruppo
Il gruppo nasce come strumento di confronto e di informazione sul fit e sul concorso. NO ???? Sfoghi personali e lamentele fini a se stesse. Post e co...
 

SCONTO 20% LIBRI EDISES

sconto edises