Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

GRADUATORIE D'ISTITUTO, MAD, CONCORSI, GAE, MOBILITÀ,  PERMESSI, ATA, SUPPLENZE.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE D'INFORMAZIONE SCOLASTICA



sindacati
Si è appena concluso il primo incontro tra il neo Ministro dell'istruzione e i sei sindacati rappresentativi FLC CGIL, FSUR CISL, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal, Gilda Unams e ANIEF convocati per l’avvio delle relazioni sindacali a seguito dell’insediamento del nuovo Ministro e per discutere sul reclutamento del personale scolastico. Si è trattato di un incontro molto breve in cui i sindacati hanno esposto le questioni da affrontare in tempi brevi, in particolare quelle oggetto dei verbali di conciliazione del 19 e 20 dicembre.
Tra queste in particolare quella del precariato: i numeri di quest'anno evidenziano 185.000 supplenti, dei quali quasi metà (90.000) su posti di sostegno. Occorre quindi sbloccare subito le procedure di reclutamento, senza perdere altro tempo.
Poi c'è il tema del rinnovo del contratto sulla base dei fondi stanziati nella Legge di bilancio (si parla di un incremento medio mensile di circa 80 euro).
Tanti altri i temi trattati: l'attivazione del V ciclo del Tfa sostegno, la riapertura delle graduatorie di istituto, le nuove graduatorie provinciali, la mobilità, la definizione di nuovo sistema di reclutamento e abilitazione, il decreto di attuazione per le assunzioni sui posti di quota 100 con decorrenza giuridica 1 settembre 2019.
Dal canto suo la Ministra ha rassicurato che a breve saranno avviati i tavoli tecnici e politici e ha evidenziato come la scrittura dei bandi di concorso sia stata già avviata e si trovi in fase avanzata con l'obiettivo di consentire le immissioni in ruolo, quantomeno per i vincitori del concorso straordinario, per l'anno scolastico 2020\2021. Si parla di bandire 24.000 posti sul concorso straordinario per la secondaria e 25.000 sull'ordinario sempre per la secondaria.
Il Ministro ha fatto presente che il bando del concorso ordinario per infanzia e primaria è pronto e si sta rivedendo la tabella dei titoli, per dare più valore al servizio. Quindi i bandi dei concorsi ordinario e straordinario previsti dalla legge, saranno pubblicati in tempi brevi. 
Sulla questione reclutamento e abilitazioni invece la Ministra ha manifestato la necessità di una verifica politica con le forze di maggioranza.
Dopo questo primo incontro interlocutorio, seguiranno altri tavoli tecnici e politici la cui date devono ancora essere fissate. 

Pin It


MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

SCONTO 20% LIBRI EDISES

Sconti Libri Edises 20%

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1