Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

GRADUATORIE D'ISTITUTO, MAD, CONCORSI, GAE, MOBILITÀ,  PERMESSI, ATA, SUPPLENZE.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE D'INFORMAZIONE SCOLASTICA



Con nota inviata ai Rettori delle università nonché ai CRUI, CUN e CINECA, il MIUR ha dato avvio al procedimento di attivazione dei percorsi di specializzazione per il sostegno degli alunni con disabilità della scuola dell'infanzia, primaria e della scuola secondaria di I e II grado per l'anno accademico 2019\2020.
Le università dovranno procedere ad indicare nell'apposita banca dati ed entro il 6 dicembre, il massimo potenziale formativo distinto per ogni ordine e grado cioè del numero massimo di corsisti che le università sono in grado di accogliere, per ogni ordine e grado di scuola.
TFA sostegno logoIDONEI AMMESSI IN SOPRANNUMERO
Gli atenei, nell'elaborazione del piano dell'offerta formativa, dovranno tener conto dell'elevato numero di idonei del IV ciclo (circa 7.000) i quali potranno essere ammessi in soprannumero (cioè senza dover risostenere le prove), presso lo stesso ateneo, salvo motivate deroghe che saranno gestite direttamente dagli atenei coinvolti.

NIENTE ESONERO PER CHI HA 3 ANNI DI SERVIZIO DAL POSSESSO DEI 24 CFU
Nella nota si legge che non troverà più applicazione quanto disposto dall'art. 5 del DM 92/19 relativamente ai titoli di accesso, in quanto si trattava di norma transitoria vigente solo in "prima applicazione". Pertanto, non costituisce più titolo di accesso per le procedure per la secondaria di primo o secondo grado, il possesso del titolo di accesso a una delle classi di concorso del relativo grado e l'aver svolto, nel corso degli otto anni scolastici precedenti, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, almeno tre annualità di servizio.
Per la scuola secondaria sarà quindi necessario in ogni caso possedere i 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. 


DOCENTI ITP
Nella nota si afferma che non troverà più applicazione quanto disposto dall'art. 5 del DM 92/19. Ora, il comma 2 di tale articolo prevedeva per i docenti ITP che, i nuovi requisiti dettati dal DM 59/2017 (laurea triennale+24 CFU) venissero richiesti per la partecipazione ai percorsi di specializzazione sul sostegno banditi successivamente all'anno scolastico 2024/2025. Fino ad allora gli ITP dovrebbero quindi continuare ad accedervi con il solo titolo di studio, nonostante quanto affermato nella nota in questione.

POSTI DISPONIBILI
Saranno disponibili circa 14000 posti in linea con quanto previsto per l'attuale ciclo, nel quale sono stati banditi 14.224 posti. Il numero e la distribuzione dei posti nei diversi atenei saranno resi definiti successivamente e definiti con un successivo decreto, sulla base delle indicazioni fornite dagli atenei.
Potranno accedere in soprannumero quindi senza risostenere le prove di accesso i 7.000 idonei dei precedenti cicli oltre ché coloro che siano risultati vincitori di più procedure e che abbiano esercitato le relative opzioni e coloro che, pur risultando in posizione utile, non si siano iscritti al corso.

REQUISITI DI ACCESSO PER LA SCUOLA SECONDARIA
In base a quanto disposto dall'art. 5 d.lgs 59/2017, sono titoli di accesso ai percorsi di specializzazione per la scuola secondaria con riferimento alle procedure distinte per la scuola secondaria di primo o secondo grado, il possesso dei seguenti titoli alternativi:

  • abilitazione in una specifica classe di concorso della scuola secondaria
  • laurea magistrale\specialistica\vecchio ordinamento che dia accesso ad almeno una classe di concorso (compresi eventuali esami\CFU integrativi) + 24 CFU
  • diploma ITP che consenta l'accesso ad almeno una classe di concorso ITP

REQUISITI DI ACCESSO PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA\PRIMARIA
I requisiti di partecipazione per gli insegnanti della scuola primaria e della scuola dell'infanzia sono alternativamente:

  • L'abilitazione all'insegnamento conseguita presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all'estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.
  • Diploma magistrale abilitante, diploma sperimentale a indirizzo linguistico o analogo titolo conseguito all'estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, in tutti i casi conseguiti entro l'anno scolastico 2001\2002.


TFA SOSTEGNO: cosa studiare?
TFA SOSTEGNO: come si svolge il corso
TFA sostegno: raccolta prove selettive dei cicli precedenti

Pin It


MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

SCONTO 20% LIBRI EDISES

Sconti Libri Edises 20%

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1