Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

GRADUATORIE D'ISTITUTO, MAD, CONCORSI, GAE, MOBILITÀ,  PERMESSI, ATA, SUPPLENZE.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE D'INFORMAZIONE SCOLASTICA



Egregio Ministro Bussetti,

Il recente decreto di riforma del D.lgs 66/2017, recante norme in materia di inclusione scolastica degli alunni con disabilità, prevede la possibilità di conferma dell’insegnante di sostegno specializzato per l’anno scolastico successivo, qualora l’insegnante sia in possesso del titolo di specializzazione, ma come già ravvisato con la sentenza Tar Lazio del 23 Aprile 2019, gli insegnanti senza titolo di specializzazione sono 51.107 e con il ciclo di specializzazione sostegno 2019 in fase di avvio, è stata data la possibilità di frequentare il corso solo a circa 14.000 ammessi, negando il diritto alla formazione ad altri 5.000 idonei circa, che hanno comunque superato le tre dure prove di ammissione.

Non è corretto parlare di inclusione degli studenti con disabilità e di continuità didattica, quando il numero di insegnanti specializzati è di gran lunga inferiore alle reali esigenze scolastiche e non si attuano misure straordinarie che consentano agli idonei di accedere al TFA Sostegno 2019, in modo da essere pronti, almeno dal successivo anno scolastico, a sopperire in parte, alle carenze di organico con specializzazione sul sostegno.  

Il diritto degli alunni e delle famiglie di alunni con disabilità ad essere affiancati da personale specializzato adeguato, dovrebbe essere garantito a tutti gli studenti con disabilità e non solo ad alcuni e questo tardare nel permettere agli idonei di partecipare al TFA sostegno 2019, non favorirà l’inclusione. Solo a pochi alunni fortunati che hanno un insegnante specializzato (un numero irrisorio), sarà concessa la continuità didattica. 

TORNIAMO PERTANTO A CHIEDERE CON FORZA

L’urgente messa a bando, con provvedimento straordinario, di nuovi percorsi di specializzazione, rivolti agli idonei dell’attuale ciclo (2019) non ammessi alla frequenza o l’inserimento nell'attuale ciclo TFA Sostegno 2019, al fine di sopperire alle carenze di organico specializzato, per garantire il pieno diritto allo studio di TUTTI gli alunni con disabilità, come già anticipato nella lettera a lei inviata, a mezzo posta certificata, in data 25/07/2019.

Distinti saluti

Gli Idonei TFA Sostegno
giss

Pin It


MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

SCONTO 20% LIBRI EDISES

Sconti Libri Edises 20%

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1