Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

GRADUATORIE D'ISTITUTO, MAD, CONCORSI, GAE, MOBILITÀ,  PERMESSI, ATA, SUPPLENZE.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE D'INFORMAZIONE SCOLASTICA



E' stata diffusa la bozza del Decreto Legge concernente misure di straordinaria necessità ed urgenza nei settori dell'istruzione, dell'università, della ricerca e dell'alta formazione artistica musicale e coreutica. Il decreto disciplina l'attivazione del PAS (percorso abilitante speciale) e del concorso straordinario.
PAS

PAS (PERCORSO ABILITANTE SPECIALE) E SPENDIBILITÀ DEL TITOLO
Il PAS consentirà il conseguimento dell'abilitazione all'insegnamento che sarà spendibile, tra l'altro, per l'inserimento nella II fascia delle graduatorie d'istituto nonché per l'insegnamento nelle scuole paritarie. Il PAS non darà diritto all'impiego a tempo indeterminato alle dipendenze dello Stato. 

REQUISITI DI SERVIZIO
Potranno partecipare al percorso i docenti che, per almeno tre anni scolastici, anche non consecutivi, tra il 2011/2012 e il 2018/2019 abbiano svolto, in ciascun anno, almeno 180 giorni complessivi di servizio oppure abbiano prestato servizio, senza soluzione di continuità, dal 1° febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale. 
Per i soggetti in possesso del titolo di dottore di ricerca si prescinde dal predetto requisito di servizio. Si prescinde altresì dal predetto requisito per i soggetti già ammessi a precedenti percorsi di tirocinio formativo attivo oppure precedenti percorsi formativi abilitanti speciali, e che non li abbiano condotti a termine per maternità o per ragioni di salute.

SERVIZIO NELLE STATALI, PARITARIE E NEI CENTRI DI FORMAZIONE
Ai fini del soddisfacimento del requisito dei 3 anni di servizio si considerano validi i servizi prestati nelle scuole statali, paritarie e nei centri di formazione professionale in quest'ultimo caso limitatamente ai corsi per l'assolvimento dell'obbligo scolastico. Per il servizio svolto nei centri di formazione professionale è altresì necessario che sia riconducibile a una delle classi di concorso della scuola secondaria mentre sono esclusi i servizi assimilabili ad attività di addestramento.

SERVIZIO PRESTATO NELLE SCUOLE SECONDARIE
Si considera valido unicamente il servizio prestato nelle scuole secondarie in una classe di concorso prevista dal DPR 19/2016 purché non si tratti di una classe di concorso ad esaurimento (le classi di concorso ad esaurimento, come la A-66, sono classi destinate a scomparire). Di conseguenza non è considerato valido il servizio 
prestato nella scuola dell'infanzia\primaria.

UN ANNO DI SERVIZIO SPECIFICO
Per la partecipazione al PAS n
on è richiesto un anno di servizio specifico per cui è sufficiente il requisito complessivo dei 3 anni di servizio, prestati anche su altra\e classe\i di concorso rispetto a quella per cui si intende partecipare.

PARTECIPAZIONE PER UNA SOLA DISCIPLINA
Si potrà partecipare al PAS per una disciplina alla quale il candidato possa accedere in base ai titoli di studio previsti dal DPR 19/2016 così come modificato dal DM 259/2017.

DOCENTI DI RUOLO
Il decreto precari non menziona i docenti di ruolo. Nel silenzio del decreto essi potranno partecipare se in possesso dei requisiti ordinari: 3 anni di servizio svolti nella scuola secondaria e possesso del titolo di studio idoneo a insegnare una classe di concorso della scuola secondaria. Ne consegue che i docenti di ruolo sulla scuola dell'infanzia\primaria potranno parteciparvi solo se in possesso di almeno 3 anni di servizio sulla scuola secondaria nonché del titolo di studio richiesto per insegnare la specifica classe di concorso.


PAS SOSTEGNO E SERVIZIO SU SOSTEGNO
Non sarà attivato il PAS su sostegno. Tuttavia, il servizio svolto su posto di sostegno sarà considerato valido ai fini della partecipazione al PAS per una disciplina.

CRITERI DI AMMISSIONE AL PAS
Con successivo Decreto del MIUR sarà determinato annualmente il contingente dei posti disponibili per la frequenza dei percorsi abilitanti speciali tenuto conto anche della disponibilità ricettiva delle università, sino a esaurimento dei partecipanti (che si stima in circa 20.000 persone l'anno).
Con tale decreto saranno individuati anche i titoli valutabili e il relativo punteggio ai fini della determinazione dell'ordine di accesso ai percorsi universitari abilitanti, ferma restando la priorità per i soggetti ammessi a precedenti percorsi di tirocinio formativo attivo oppure precedenti percorsi formativi abilitanti speciali, e che non li abbiano condotti a termine per maternità o per ragioni di salute nonché per coloro che non siano già in possesso di abilitazione per alcuna classe di concorso.

Vedi la bozza del decreto

Pin It


MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

SCONTO 20% LIBRI EDISES

Sconti Libri Edises 20%

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1