Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

GRADUATORIE D'ISTITUTO, MAD, CONCORSI, GAE, MOBILITÀ,  PERMESSI, ATA, SUPPLENZE.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE D'INFORMAZIONE SCOLASTICA



1Dopo l'accordo siglato ieri tra MIUR e sindacati in merito al sistema di reclutamento arriva oggi la nota congiunta dei parlamentari del M5S delle Commissioni Cultura di Camera e Senato.

Il Movimento 5 Stelle è da sempre impegnato a chiudere definitivamente la stagione del precariato nel mondo della scuola, tenendo al tempo stesso fermo il faro del riconoscimento del merito e della qualità dell’insegnamento. È importante quindi che a insegnare ai nostri alunni siano docenti qualificati. In Commissione e in Aula la nostra stella polare sarà sempre questa e, in sede di esame parlamentare dell’accordo concluso tra Ministro dell’Istruzione e sigle sindacali, daremo il nostro contributo nella messa a punto di norme che, contestualmente alla nuova stagione dei concorsi, tutelino di più e meglio le diverse fasce del precariato, ricorrendo a strumenti adeguati di reclutamento.
"A nostro avviso va approfondita e rivista l’opportunità di ricorrere a uno strumento, quello dei Percorsi abilitanti speciali, i cosiddetti Pas che, per come lo abbiamo conosciuto, si è rivelato spesso occasione per alimentare il business nelle università, e che ha costretto migliaia di aspiranti docenti a sborsare ingenti somme di denaro. Con i nostri emendamenti in Commissione e in Aula individueremo la soluzione migliore per rispondere alle esigenze dei precari senza retrocedere sul fronte della valorizzazione del merito”.

Già l'On. Bianca Laura Granato aveva espresso il suo disappunto per l'intesa raggiunta sottolineando che "La scuola NON È un serbatoio elettorale, è il futuro del nostro Paese. Dequalificare la scuola facilitando l’accesso ai ruoli dell’insegnamento fino a precludere di fatto ogni forma di selezione non è dare lavoro ai precari, è negare un futuro ai nostri figli e ai capaci e meritevoli ma privi di mezzi tutelati dalla nostra Costituzione".
Nel mirino quindi vi sono i PAS che, com'è noto, sono percorsi abilitanti senza selezione in ingresso. Il testo dell'intesa dovrà adesso essere tradotto in un atto normativo e dovrà passare al vaglio del parlamento. Vedremo se e come l'accordo siglato fra MIUR e sindacati sarà modificato in sede parlamentare.

Pin It


MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

SCONTO 20% LIBRI EDISES

Sconti Libri Edises 20%

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1