Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

GRADUATORIE D'ISTITUTO, MAD, CONCORSI, GAE, MOBILITÀ,  PERMESSI, ATA, SUPPLENZE.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE D'INFORMAZIONE SCOLASTICA



Nel question time in Senato di oggi, 17 gennaio 2019 il Ministro Bussetti ha risposto all'interrogazione dell'On. Vanna Iori del Partito Democratico in merito al fabbisogno di docenti di sostegno.
SostegnoFabbisogni di docenti di sostegno

Secondo la Senatrice del Partito Democratico, nella legge di bilancio 2019 nello stato di previsione del MIUR si riduce notevolmente rispetto alla legge di bilancio 2018, la voce relativa agli interventi di integrazione scolastica degli studenti con BES incluse le spese del personale docenti di sostegno. Si registra, infatti, una riduzione di 73.000.000 per il 2019 e 230.000.000 per il 2020. Questo calo si traduce nell'impossibilità di assumere gli oltre 40.000 nuovi insegnanti di sostegno promessi dal Govenro e quindi si penalizzato 240.500 alunni con disabilità che quotidianamente vivono la difficoltà a causa della mancanza di personale specializzato a loro destinato. L'ISTAT ha recentemente fornito la cifra del 36% degli insegnanti che ottengono supplenza su sostegno e che sono privi del titolo di specializzazione. 
La Senatrice chiede quindi quali provvedimenti e in quali tempi si intendano perseguire per investire in una scuola accogliente e inclusiva per gli alunni con BES.

La risposta del Ministro
Il Ministro afferma che non corrisponde al vero che la legge di bilancio ha ridotto le risorse finanzarie destinate ai docenti di sostegno. Il Ministero continuerà ad assegnare il necessario sostegno a tutti gli alunni con disabilità certificata. La legge di bilancio, per mera convenzione contabile, la quota per gli insegnanti di sostegno a tempo determinato, è stata iscritta in bilancio solo per un anno e quindi solo apparentemente vi è una riduzione della spesa per sostegno per gli anni successivi.
Il Ministro sottolinea come è stato avviato l'iter del terzo ciclo di specializzazione sul sostegno per infanzia e primaria, ma anche per la scuola secondaria, ed è stato richiesto al MEF di autorizzare 40.000 posti per i corsi di specializzazione su sostegno. 
Si è, inoltre, semplificato l'accesso a tali corsi prevedendo che possano parteciparvi anche i giovani laureati, siano essi abilitati o meno, corsi che potrebbero partire fin dalla primavera.
Guarda l'interrogazione e la risposta del ministro a partire dal minuto 23:30.

Pin It


MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

SCONTO 20% LIBRI EDISES

Sconti Libri Edises 20%

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1