Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

GRADUATORIE D'ISTITUTO, MAD, CONCORSI, GAE, MOBILITÀ,  PERMESSI, ATA, SUPPLENZE.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE D'INFORMAZIONE SCOLASTICA



PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 89 del 9 novembre 2018, il bando del concorso straordinario per titoli ed esami per il reclutamento di personale docente per la scuola dell'infanzia e la scuola primaria. Scadenza delle domande di partecipazione il 12 dicembre alle ore 23:59. La presentazione della domanda deve avvenire esclusivamente mediante il sistema informativo POLIS (istanze on line). Le istanze presentate in modalità differente non verranno prese in considerazione.
L’accesso all'applicazione POLIS, per i candidati sprovvisti delle credenziali di accesso, potrà avvenire solo dopo aver completato la procedura di registrazione al portale per le credenziali di accesso ed aver richiesto l’abilitazione al servizio Istanze Online.
 

LA SCHERMATA INIZIALE
Una volta fatto l'accesso su POLIS (istanze o line) occorrerà cliccare sul tasto "Vai alla compilazione dell'apposita scheda presente denominata "Concorso straordinario personale docente infanzia e primaria su posto comune e di sostegno". E' possibile cliccare anche su "istruzioni per la compilazione".
concorso straordinario1

Dopo aver selezionato il pulsante “Vai alla compilazione”, viene prospettata una pagina informativa. L’utente deve leggere attentamente quanto riportato nella pagina. Per proseguire cliccare su "accedi".

LA SCELTA DELLA REGIONE
Nella schermata iniziale, il docente deve scegliere la Regione nella quale inoltrare la domanda poiché è possibile partecipare esclusivamente per una regione. Il candidato deve dichiarare di essere consapevole ed accettare quanto previsto dall'art. 15 comma 10 bis del D.L. 104/2013 convertito in L. 08.11.2013 n. 128 cioè che "I docenti destinatari di nomina a tempo indeterminato possono chiedere il trasferimento, l'assegnazione provvisoria o l'utilizzazione in altra provincia dopo tre anni di effettivo servizio nella provincia di titolarità". Viene in questo modo limitata la possibilità di chiedere, nei primi 3 anni di servizio, non solo la domanda di mobilità ma anche quella di assegnazione provvisoria.

concorso straordinarioDATI PERSONALI
Nella sezione dati personali vengono visualizzabili i dati anagrafici (codice fiscale, nome, cognome, ecc.), i dati di recapito ai quali ricevere le comunicazioni relative al concorso e i dati di residenza. Questi ultimi possono essere direttamente modificati in questa sezione. Per quanto riguarda i dati di recapito questi sono rettificabili nella sezione "funzioni di servizio" del servizio Istanze OnLine mentre i dati anagrafici sono modificabili nell'area riservata del portale. Pertanto, nel caso in cui si volessero modificare i dati anagrafici o i dati di recapito occorrerà farlo prima della compilazione della domanda di partecipazione al concorso.
concorso straordinario2

MODELLO DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
A questo punto il sistema prospetterà una pagina con tutte le sezioni della domanda da compilare. Il carattere ‘*’ indica che la Compilazione della sezione è obbligatoria per l’inoltro della domanda. Per ogni sezione di interesse è necessario cliccare su "azioni disponibili". Come ‘azione disponibile’, viene proposto il tasto ‘Inserisci’.

Il tasto ‘Inoltra’ viene attivato sole se le sezioni obbligatorie risultano tutte compilate.
concorso straordinario3LA SCELTA DEL TIPO DI POSTO
Nelle prime due sezioni l'utente deve inserire il tipo di posto (posto comune e\o posto di sostegno) per cui intende partecipare. Se l’utente vuole inserire il tipo posto deve cliccare su ‘Azioni disponibili’ della relativa sezione e quindi sul tasto ‘Inserisci’. Dopodiché comparirà una sezione in cui occorrerà inserire il titolo di abilitazione posseduto scegliendo il relativo tasto a seconda che si tratti di abilitazione conseguita in Italia o all'estero.
concorso straordinario4Una volta effettuata la scelta il sistema prospetta la schermata nella quale il candidato deve dichiarare l’insegnamento per cui intende partecipare al Concorso (infanzia e\o primaria) e, per ciascuno di questi deve specificare: 

  • il titolo di abilitazione che gli consente la partecipazione e la dichiarazione;
  • la dichiarazione di aver prestato almeno due annualità di servizio specifico, anche non continuative, nel corso degli ultimi otto anni scolastici (dall'anno scolastico 2010/2011 all'anno scolastico 2017/18), presso le istituzioni scolastiche statali.

concorso straordinario5

Il sistema controllerà la presenza del candidato, per lo specifico insegnamento richiesto, sulle GaE e sulle GI di seconda fascia. Nel caso in cui il candidato non sia presente nelle graduatorie su indicate, il candidato dovrà rendere una dichiarazione obbligatoria:

concorso straordinario6

Il Sistema indicherà al candidato che la domanda sarà considerata valida ai fini della partecipazione al concorso solo dopo ulteriore verifica e validazione da parte dell’USR competente. La domanda sarà registrata in base dati nello stato “Inoltrata per convalida”. 
Il sistema, a partire dal codice fiscale del candidato, accederà al fascicolo del personale per verificare la presenza di servizi prestati sullo specifico posto, dall’a.s. 2010/11 all’a.s. 2017/18. Saranno considerati validi ai fini della verifica anche i servizi di ruolo e i servizi prestati sullo specifico posto di sostegno. La singola annualità sarà considerata valida se il servizio risulta prestato all'interno di uno stesso anno scolastico per almeno 180 giorni, anche non continuativi, valutabili come tali ai sensi dell’art. 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124. Nel caso in cui la ricerca sul fascicolo non restituisca almeno due annualità di servizio, secondo i criteri sopra descritti, il candidato dovrà rendere una dichiarazione obbligatoria, dove dovrà indicare anche i dettagli delle due annualità di servizio:
concorso straordinario7

Il Sistema indicherà al candidato che la domanda sarà considerata valida ai fini della partecipazione al concorso solo dopo ulteriore verifica e validazione da parte dell’USR competente.

N.B.: Qualora il candidato intenda partecipare sia per la procedura per infanzia sia per la procedura per primaria dovrà procedere all'inserimento di una nuova abilitazione cliccando sull'apposito pulsante presente a fondo pagina e dovrà nuovamente inserire tutti i dati richiesti avendo cura di indicare nella sezione "Tipo di insegnamento" l'altra procedura per cui intende concorrere (infanzia o primaria). 

Terminato l’inserimento dei dati, il candidato deve completare l’operazione effettuando un click sul bottone ‘Inserisci’.

Analogamente si procede per quanto riguarda la scelta della tipologia di posto su sostegno. Per ciascun tipo posto di sostegno richiesto (infanzia e\o primaria), il sistema controllerà la presenza del candidato, per lo specifico tipo posto richiesto, negli elenchi del sostegno delle GaE o delle GI di 2^ fascia. Nel caso in cui il candidato non sia presente negli elenchi del sostegno su indicati, il candidato dovrà dichiarare obbligatoriamente, in alternativa:

  • di aver conseguito la specializzazione entro il termine di presentazione domanda:
  • di conseguire la specializzazione entro il 01/12/2018 (infatti, sono ammessi a partecipare con riserva coloro che conseguiranno il titolo di specializzazione su sostegno entro tale data). 

In entrambi i casi il Sistema indicherà al candidato che la domanda sarà considerata valida ai fini della partecipazione al concorso solo dopo ulteriore verifica e validazione da parte dell’USR competente. La domanda sarà registrata in base dati nello stato “Inoltrata per convalida”.
In merito al requisito dei due anni di servizio per posto di sostegno va precisato che non è imposto il requisito del servizio specifico su sostegno giacché lo specializzato su sostegno può partecipare anche se ha due anni su posto comune

 

ALTRI TITOLI VALUTABILI
La voce ‘Altri titoli valutabili’ comprende diverse sezioni pertanto in riferimento al tasto ‘Azioni disponibili’ il sistema propone il tasto ‘Accedi’. Il sistema prospetta una nuova pagina con la lista di tutti i titoli gestiti. L’utente può inserire le sezioni dei titoli di interesse, tra quelli proposti. Il sistema guida la richiesta delle dichiarazioni e il caricamento delle liste proposte, in funzione delle specifiche selezioni effettuate dall'utente. Terminato l’inserimento dei dati, per ogni sezione, il candidato deve completare l’operazione effettuando un click sul bottone ‘Inserisci’.
concorso straordinario8concorso straordinario9
Dalla pagina di gestione degli altri titoli valutabili, l’utente deve cliccare sul tasto ‘indietro’; il sistema riporta alla pagina del ‘Modello di presentazione della domanda’. La voce risulterà trattata e compilata; viene inoltre riportato il numero dei titoli che risultano essere stati inseriti.

Terminato l’inserimento/aggiornamento degli ‘Altri titoli valutabili’, tornati sulla pagina precedente del ‘Modello di presentazione della domanda’ la voce risulterà compilata e il numero dei titoli inseriti aggiornati per quanto effettuato.

TITOLI DI PREFERENZA
Se l’utente vuole inserire i titoli di preferenza posseduti deve cliccare su ‘Azioni disponibili’ della relativa sezione e quindi sul tasto ‘Inserisci’ come già descritto.

concorso straordinario10

Il sistema prospetta una nuova pagina, in cui l’utente può inserire i titoli di preferenza di interesse effettuando un check nell'apposita check-box ed impostare i relativi dettagli dove previsto. Il candidato potrà inoltre dichiarare di aver prestato servizio senza demerito in altra amministrazione pubblica.

TITOLI DI RISERVA
Il sistema prospetta una nuova pagina, in cui l’utente può inserire i titoli di riserva di interesse effettuando un check nell'apposita check-box ed impostare i relativi dettagli dove previsto (superstiti di vittime del dovere, invalidi e familiari degli invalidi o deceduti per azioni terroristiche, ecc.).

LINGUA STRANIERA
Il candidato deve scegliere la lingua straniera con cui sosterrà la prova orale, cliccando su ‘Azioni disponibili’ della relativa sezione e quindi sul tasto ‘Inserisci’ come già descritto. Nel caso in cui il candidato partecipi solo per l’insegnamento di scuola primaria e/o tipo posto sostegno della scuola primaria deve obbligatoriamente scegliere la lingua “Inglese”. 

Nel caso in cui il candidato partecipi solo per l’insegnamento di scuola dell’infanzia e/o tipo posto sostegno della scuola dell’infanzia dovrà scegliere la lingua tra quelle richiedibili.

Nel caso in cui il candidato partecipi per l’insegnamento di scuola dell’infanzia e/o tipo posto sostegno della scuola dell’infanzia e per l’insegnamento di scuola primaria e/o tipo posto sostegno della scuola primaria, dovrà scegliere la lingua inglese obbligatoria per la scuola primaria e un’altra lingua tra quelle richiedibili per la scuola dell’infanzia.

ALTRE DICHIARAZIONI
Se l’utente vuole inserire la Altre dichiarazioni, deve cliccare su ‘Azioni disponibili’ della relativa sezione e quindi sul tasto ‘Inserisci’ come già descritto. La compilazione della sezione in oggetto risulta obbligatoria e propedeutica all'inoltro.
In particolare il candidato deve dichiarare di essere cittadino italiano o di essere cittadino/a del seguente paese dell'Unione Europea o di essere nelle condizioni di cui all'art.7 della legge 6 agos
to 2013, n.97 con buona conoscenza della lingua italiana; di essere iscritto o non iscritto nelle liste elettorali del comune X; di essere fisicamente idoneo allo svolgimento delle funzioni proprie del docente; di non aver riportato condanne penali (o di aver riportato condanne penali), ecc.

NOTE DOMANDA
Se l’utente volesse inserire le Note dovrà cliccare su ‘Note Domanda’ Sezione dedicata all'inserimento di eventuali note a testo libero.

INOLTRO DELLA DOMANDA
Se l’utente ha inserito le sezioni di interesse e comunque quelle richieste dal sistema come obbligatorie, può procedere con l’inoltro della domanda cliccando su ‘Inoltra’. Il sistema chiede di confermare l’operazione con la digitazione del codice personale.  A ‘Conferma’ avvenuta, verificata la validità del codice, si procede all'aggiornamento dello stato della domanda che viene portato a ‘Inoltrata’. Il sistema prospetta un opportuno messaggio di avvenuto inoltro e fornisce alcune indicazioni all'utente tra le quali l’indirizzo e-mail al quale è stata inviata la domanda compilata. 

L’utente ha la possibilità di visualizzare il pdf della domanda cliccando su ‘Visualizza pdf’. Con l’inoltro, la domanda in formato PDF viene salvata nella sezione “Archivio” delle Istanze online. La mail con il documento in formato PDF viene inviata ad ogni indirizzo presente per l’utente e registrato per l’utenza di portale: - indirizzo di posta elettronica istituzionale; - indirizzo di posta elettronica privata.

ANNULLO DELL'INOLTRO
L'invio della domanda può essere annullato. Il candidato dovrà quindi procedere all'annullamento tramite apposita funzionalità, modificare i dati e provvedere ad un nuovo inoltro. In questo caso il sistema chiede di confermare l’operazione con la digitazione del codice personale.

A ‘Conferma’ avvenuta, verificata la validità del codice personale si procede all'aggiornamento dello stato della domanda che viene riportato a ‘Inserita’. Il PDF della domanda precedentemente salvato nell'archivio documentale viene marcato come ANNULLATO.

Ad operazione effettuata, il sistema prospetta un opportuno messaggio, l’utente può procedere con la modifica dei dati. 

L’utente può cliccare su ‘Modifica’. Terminato l’aggiornamento per quanto di interesse, l’utente deve provvedere ad un nuovo inoltro.

LE FAQ DEL MIUR 

Il bando del concorso straordinario

Il decreto del concorso straordinario

Pin It


MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

SCONTO 20% LIBRI EDISES

Sconti Libri Edises 20%

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1