Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

GRADUATORIE D'ISTITUTO, MAD, CONCORSI, GAE, MOBILITÀ,  PERMESSI, ATA, SUPPLENZE.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE D'INFORMAZIONE SCOLASTICA



DOCENTI DI RUOLO
Ai docenti di ruolo spettano complessivamente 18 mesi di assenza da calcolare nell'ultimo triennio eventualmente prorogabili per ulteriori 18 mesi per gravi ed eccezionali motivi. Per quanto riguarda la retribuzione spetta:

a) l'intera retribuzione fissa mensile, ivi compresa la retribuzione professionale docenti ed il compenso individuale accessorio, con esclusione di ogni altro compenso accessorio, comunque denominato, per i primi 9 mesi di assenza. Nell'ambito di tale periodo per le malattie superiori a 15 gg. lavorativi o in caso di ricovero ospedaliero e per il successivo periodo di convalescenza post-ricovero, al dipendente compete anche ogni trattamento economico accessorio a carattere fisso e continuativo;

b) 90% della retribuzione di cui alla lett. a) per i successivi 3 mesi di assenza;

c) 50% della retribuzione di cui alla lett. a) per gli ulteriori 6 mesi del periodo di conservazione del posto.
d) Senza retribuzione per gli eventuali ulteriori 18 mesi, in casi particolarmente gravi ed eccezionali.

DOCENTI CON SUPPLENZE ANNUALI
Ai supplenti annuali spettano complessivamente 9 mesi di servizio dei quali per il primo mese la retribuzione è corrisposta per intero nel primo mese di assenzanella misura del 50% nel secondo e terzo mese. Per il restante periodo (6 mesi) il personale anzidetto ha diritto alla conservazione del posto senza assegni.

DOCENTI CON SUPPLENZE BREVI
Per i docenti in servizio per una supplenza breve, ivi comprese le supplenze fino al termine delle lezioni, il docente ha diritto alla conservazione del posto per 30 giorni annuali, retribuiti al 50%. Superato tale limite il contratto si scioglie.
MALATTIA2MATURAZIONE DEL SERVIZIO
Il comma 6 dell’art. 19 del CCNL comparto scuola asserisce che le assenze per malattia parzialmente retribuite non interrompono la maturazione dell’anzianità di servizio a tutti gli effetti.
Per converso questo significa che i periodi di malattia senza assegni interrompono a tutti gli effetti la maturazione dell’anzianità di servizio. Norma analoga è prevista dall'art. 17 comma 6 per i docenti di ruolo.
Pertanto, nel caso di periodi di malattia senza assegni, il docente avrà solamente diritto alla conservazione del posto mentre non maturerà alcune servizio utile ai fini dell'anzianità di servizio.


CCNL 2007 comparto scuola

Pin It


MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

SCONTO 20% LIBRI EDISES

Sconti Libri Edises 20%

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1