Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

GRADUATORIE D'ISTITUTO, MAD, CONCORSI, GAE, MOBILITÀ,  PERMESSI, ATA, SUPPLENZE.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE D'INFORMAZIONE SCOLASTICA



La disciplina delle supplenze è contenuta nel DM 131 del 13 giugno 2007 (Regolamento delle supplenze).
graduatorie

Art. 1 comma 1  DM 131 del 13 giugno 2007

Nei casi in cui non sia stato possibile assegnare alle cattedre e ai posti disponibili personale di ruolo delle dotazioni organiche provinciali, personale soprannumerario in utilizzazione o, comunque, a qualsiasi titolo, personale di ruolo, si provvede con:

a. supplenze annuali per la copertura delle cattedre e posti d’insegnamento vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre e che rimangano presumibilmente tali per tutto l’anno scolastico.

b. supplenze temporanee sino al termine delle attività didattiche per la copertura di cattedre e posti d’insegnamento non vacanti, di fatto disponibili entro la data del 31 dicembre e fino al termine dell’anno scolastico e per le ore di insegnamento che non concorrano a costituire cattedre o posti orario.

c. supplenze temporanee per ogni altra necessità di supplenza diversa dai casi precedenti, secondo quanto specificato all'articolo 7".

CATTEDRE VACANTI E DISPONIBILI
Pertanto, qualora prima del 31 dicembre si renda necessario coprire cattedre vacanti e disponibili cioè cattedre privi di titolare, si provvede alla loro copertura mediante supplenze annuali(31 agosto).

CATTEDRE NON VACANTI MA DI FATTO DISPONIBILI
Qualora, sempre prima del 31 dicembre si rendano disponibili cattedre non vacanti ma di fatto disponibili (esiste un titolare ma questo è assente per ragioni varie quali, ad esempio, malattie, aspettative, assegnazione provvisoria, utilizzazione, ecc), si provvede alla loro copertura mediante supplenze temporanee fino al termine delle attività didattiche (30 giugno).

CATTEDRE E POSTI IN ORGANICO DI FATTO
Si procede con il conferimento di supplenze fino al termine delle attività didattiche (30 giugno) anche per la copertura delle cattedre e posti costituitisi in organico di fatto per aumento del numero delle classi e degli alunni.

SUPPLENZE PER SPEZZONI ORARI CHE NON COSTITUISCONO UNA CATTEDRA
Analogamente si procede al conferimento di supplenze temporanee fino al termine delle attività didattiche (30 giugno) anche per le ore di insegnamento che non costituiscono una cattedra o posto orario (ad esempio, inferiori alle 18 ore nella scuola secondaria).

ASSENZE TEMPORANEE O POSTI RESOSI DISPONIBILI DOPO IL 31 DICEMBRE
Per la sostituzione del personale temporaneamente assente (il cui rientro è quindi previsto prima del termine delle attività didattiche) e per la copertura di posti resosi disponibili, per qualsiasi causa, dopo il 31 dicembre di ciascun anno, dovranno essere conferite supplenze temporanee fino all'ultimo giorno di effettiva permanenza delle esigenze di servizio. Queste normalmente hanno fine al termine delle lezioni, salvo le eventuali proroghe per scrutini ed esami.

DM 13 giugno 2007

Pin It


MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

SCONTO 20% LIBRI EDISES

Sconti Libri Edises 20%

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1