Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

GRADUATORIE D'ISTITUTO, MAD, CONCORSI, GAE, MOBILITÀ,  PERMESSI, ATA, SUPPLENZE.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE D'INFORMAZIONE SCOLASTICA



Oggi l’inglese è divenuta materia di studio obbligatoria per i bambini delle scuole primarie italiane: si parte da 1 ora alla settimana in classe prima e si arriva a 3 ore in quinta. L'introduzione dell'insegnamento della lingua straniera nella scuola elementare (adesso scuola primaria) si deve all'art. 10 della Legge 148/1990, che però aveva rinviato a un successivo decreto ministeriale la definizione delle modalità di introduzione e la definizione delle competenze e dei requisiti di cui i docenti dovevano essere forniti.

IL REGOLAMENTO N. 81/2009
Il Regolamento emanato con DPR 81 del 20 marzo 2009, recante "Norme per la riorganizzazione della rete scolastica e il razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane", ha reso attuativo il piano programmatico formulato ai sensi dell'art. 64 comma 4 del decreto legge 112/08, convertito con L 133/08. II citato regolamento all'art. 10, comma 5, prevede che "L'insegnamento della lingua inglese è affidato ad insegnanti di classe della scuola primaria specializzati. Gli insegnanti attualmente non specializzati sono obbligati a partecipare ad appositi corsi triennali di formazione linguistica, secondo le modalità definite dal relativo piano di formazione. I docenti dopo il primo anno di formazione sono impiegati preferibilmente nelle prime due classi della scuola primaria e sono assistiti da interventi periodici di formazione linguistica e metodologica, anche con il supporto di strumenti e dotazioni multimediali. Fino alla conclusione del piano di formazione, e comunque fino all'anno scolastico 2011\2012, sono utilizzati, in caso di carenza di insegnanti specializzati, insegnanti sempre di scuola primaria specialisti esterni alle classi, per l'intero orario settimanale di docenza previsto dal vigente CCNL".
corsi ingleseCHI SONO I DOCENTI SPECIALIZZATI
I docenti specializzati sono docenti che, oltre al possesso dell'abilitazione specifica nella scuola primaria, sono in possesso di un titolo di idoneità all'insegnamento della lingua inglese. Tali docenti, insegnano anche la lingua inglese nell'ambito delle classi loro assegnate. Si tratta ciò di insegnanti che insegnano le varie discipline assegnate e tra queste anche la lingua inglese in un numero di classi limitate (una, due o tre classi a seconda delle modalità organizzative previste dal Collegio Docenti e comunque deve trattarsi 
dello stesso numero di classi che sono previste per tutti gli altri docenti).

CHI SONO I DOCENTI SPECIALISTI
I docenti specialisti sono sempre insegnanti di scuola primaria, titolari su "posto di lingua" (posti che sono stati istituiti nell'ambito dell'organico della scuola primaria) che vengono assegnati di norma su non meno di 7\8 classi e per non meno di 18 ore settimanali (l'intero orario settimanale di docenza previsto dal vigente CCNL). Possono richiedere tali posti i docenti in possesso di un titolo di idoneità alla lingua inglese. 

 

TITOLI NECESSARI PER L'INSEGNAMENTO DELLA LINGUA INGLESE
Secondo la nota 1 dell'art. 9 del CCNI sulla mobilità 2017\2018 rinnovato anche per l'a.s. 2018\2019, i titoli necessari per l'insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria sono:

a) superamento concorso per esami e titoli a posti d’insegnante scuola primaria con il superamento anche della prova di lingua inglese, ovvero sessioni riservate per il conseguimento dell’idoneità nella scuola elementare con superamento della prova di lingua inglese

b) attestato di frequenza dei corsi di formazione linguistica metodologici in servizio autorizzati dal ministero

c) possesso di laurea in Scienze della formazione primaria o di laurea in Lingue straniere valida per l’insegnamento della specifica lingua straniera nella scuola secondaria

d) certificato rilasciato dal ministero degli affari esteri attestante un periodo di servizio di almeno 5 anni prestato all'estero con collocamento fuori ruolo relativamente all'area linguistica inglese della zona in cui è stato svolto il servizio all'estero.

Si noti che non rientra tra i titoli indicati il possesso di una certificazione linguistica anche se rilasciata da enti certificatori riconosciuti dal MIUR in quanto non si tratta di corsi "metodologici" (come, invece, indicato dalla nota 1) né di corsi organizzati "in servizio". Il possesso di una certificazione linguistica potrà eventualmente determinare una riduzione del monte ore dei corsi di formazione da seguire. 

LA LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
La laurea in scienze della formazione primaria (SFP) rientra tra i titoli, indicati dall'art. 9 del CCNI mobilità, che attribuiscono l'idoneità all'insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria purché durante gli studi si siano sostenuti esami di lingua inglese. Come precisa la FAQ n. 23 per l'aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento 2014\2017 è sufficiente aver sostenuto anche un solo esame di lingua inglese durante il percorso di studio. 

23) D.: Per l’insegnamento della lingua inglese nella scuola elementare è sufficiente aver sostenuto un solo esame di lingua inglese nel corso di laurea in scienze della formazione primaria? 
R.: Si. la Laurea in scienze della formazione primaria costituisce titolo idoneo per l’insegnamento nella scuola primaria con riferimento a tutte le aree disciplinari e gli insegnamenti in cui si articola il corso; pertanto, in relazione al superamento dell’esame d’inglese, è titolo valido anche per l’insegnamento della lingua straniera. (ex FAQ 43 del 30 maggio 2007)".

IMMISSIONE IN RUOLO
Le immissioni in ruolo anche se riferiti a posto di specialista di lingua inglese, deve avvenire attingendo dalla graduatoria generale (sia GM che GAE), cioè unica e senza distinzione tra docenti in possesso e docenti non in possesso del titolo per l'insegnamento della lingua inglese, e secondo la posizione occupata da ciascun aspirante.

All'atto dell'individuazione e dell'accettazione i docenti immessi in ruolo dovranno rilasciare apposita dichiarazione di merito al possesso dei requisiti per l'insegnamento della lingua inglese. 

Nell'ipotesi di dichiarazione negativa, al candidato viene notificato, contestualmente, l’obbligo di partecipazione al primo corso utile di formazione per l’insegnamento della lingua inglese. 
Pertanto anche i docenti sprovvisti dei requisiti per insegnare la lingua inglese possono essere assegnati su posto di lingua ma sono obbligati a partecipare a un apposito corso di formazione linguistica autorizzato dal ministero.

ASSEGNAZIONE DEI DOCENTI ALLE CLASSI
La nota MIUR n. 16041 del 29 marzo 2018 (circolare organici), prevede che l'insegnamento della lingua inglese è impartito in maniera generalizzata, nell'ambito delle classi loro assegnate, dai docenti in possesso dei requisiti richiesti (siamo qui in presenza dell'insegnante specializzato che insegna inglese sulla sua classe), per le ore previste dalla normativa vigente. A tal fine il dirigente scolastico, sentito il collegio dei docenti, adotta le soluzioni organizzative utili a garantire in tutte le classi l'assegnazione di un docente in possesso dei titoli per tale insegnamento. Solo per le ore di insegnamento di lingua straniera che non sia stato possibile, coprire attraverso l'equa distribuzione dei carichi orario, sono istituiti posti per docenti specialisti, nel limite del contingente regionale. Di regola viene costituito un posto ogni 7 o 8 classi, sempre ché per ciascun posto si raggiungano almeno 18 ore di insegnamento settimanali.

LE NOVITÀ INTRODOTTE DALLA LEGGE 107/2015
L'art. 1 comma 20 della Legge 107/2015 (c.d. "Buona Scuola") ha previsto che:

Per l'insegnamento della lingua inglese, della musica e dell'educazione motoria nella scuola primaria sono utilizzati, nell'ambito delle risorse di organico disponibili, docenti abilitati all'insegnamento per la scuola primaria in possesso di competenze certificate, nonché docenti abilitati all'insegnamento anche per altri gradi di istruzione in qualità di specialisti, ai quali è assicurata una specifica formazione nell'ambito del Piano nazionale di cui al comma 124".

Dunque la riforma prevede la possibilità di utilizzare per l'insegnamento della lingua inglese, non solo i docenti di scuola primaria (abilitati all'insegnamento alla scuola primaria e in possesso di competenze linguistiche certificate), ma anche docenti abilitati all'insegnamento anche per altri gradi di istruzione in qualità di specialisti.
Tale norma, rimasta sostanzialmente ancora inattuata, prevede dunque la possibilità di utilizzare in qualità di specialisti docenti abilitati in altri ordini di scuola che dovranno però acquisire una specifica formazione per insegnare ad alunni della scuola primaria.

Regolamento DPR 81/2009
Legge 107/2015
CCNI mobilità 2017\2018
Pin It


MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

SCONTO 20% LIBRI EDISES

Sconti Libri Edises 20%

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1