fbpx
lunedì, Agosto 15, 2022
HomeImmissioni in ruoloDocenti e ATA, chi deve fare la presa di servizio il 1°...

Docenti e ATA, chi deve fare la presa di servizio il 1° settembre? [Chiarimenti]

Chi deve fare la presa di servizio il 1° settembre?

Neoimmessi in ruolo a.s. 2021/22 con le operazioni di nomina di luglio/agosto.

Sono obbligati alla presa di servizio il 1° settembre i docenti e il personale ATA neoimmessi in ruolo con le ordinarie operazioni di immissioni in ruolo di luglio/agosto. Dal 1° settembre 2021 partirà infatti la decorrenza giuridica ed economica del contratto.

Quest’anno dovranno prendere servizio il 1° settembre anche coloro che sono stati individuati da GPS I fascia per la procedura straordinaria di immissioni in ruolo (art. 59 comma 4 del DL 73/2021).

Docenti o personale ATA trasferito per l’a.s. 2021/22
Il personale trasferito in una nuova scuola deve necessariamente assumere servizio il 1° settembre affinché la titolarità sia modificata a partire da tale data.

Docenti e ATA in assegnazione provvisoria /utilizzazione nell’a.s. 2020/21
I docenti che nell’anno scolastico 2020/2021 sono stati in assegnazione provvisoria o in utilizzazione dovranno assumere servizio il 1° settembre:

  • nella nuova scuola di titolarità eventualmente ottenuta con le operazioni di trasferimento (anche se coincidente con quella dell’anno appena trascorso in cui sono in assegnazione o utilizzo
  • nella attuale scuola di titolarità (qualora non abbia chiesto o ottenuto trasferimento).

Docente già di ruolo che ottiene trasferimento per il 2021/22 e contemporaneamente utilizzo o assegnazione provvisoria
Il docente che è già di ruolo e che ha ottenuto una nuova scuola con trasferimento o passaggio per il 2021/22, qualora dovesse ottenere entro il 31/8 un’altra scuola per assegnazione provvisoria o utilizzo per il 2021/22 deve necessariamente assumere servizio il 1 settembre 2020.
Potrà tranquillamente farlo direttamente nella scuola dove ha ottenuto l’assegnazione provvisoria o l’utilizzo.

Personale non in servizio nell’a.s. 2021/22
Si tratta di personale già di ruolo che per tutto l’a.s. 2020/21 o comunque per una parte di esso e fino al 31 agosto 2020 ha usufruito di un’aspettativa per anno sabbatico, motivi di famiglia, dottorato di ricerca e altre tipologie di aspettative o congedi (escluso quello di interdizione o maternità obbligatoria).Tale personale deve necessariamente assumere  servizio il 1/9/2021 (anche se non ha ottenuto una nuova scuola).

É possibile differire la presa di servizio?
Si, è possibile, ma attenzione.

Differimento presa servizio neoimmessi in ruolo per giustificato motivo
L’eventuale differimento della presa di servizio per un giustificato motivo (es. malattia) comporterà anche il differimento della decorrenza economica.
L’eventuale differimento della presa di servizio senza giustificato motivo comporterà invece la decadenza della nomina

L’art. 9 del DPR 3/1957 (richiamato a sua volta dall’art. 560 del Dlgs 297/94) prevede infatti che “La nomina dell’impiegato che per giustificato motivo assume servizio con ritardo sul termine prefissogli decorre, agli effetti economici, dal giorno in cui prende servizio. Colui che ha conseguito la nomina, se non assume servizio senza giustificato motivo entro il termine stabilito, decade dalla nomina”.

Differimento della presa di servizio neo immessi in ruolo per lo svolgimento di altro lavoro o altra attività 
È possibile fare richiesta, dettagliatamente motivata, all’ambito territoriale di riferimento, finalizzata a posporre la presa di servizio per cause riconducibili alla necessità di regolarizzare rapporti di lavoro in essere al momento della nomina ed incompatibili con l’assunzione in ruolo (ad esempio per le situazioni di chi ha la necessità di fornire al precedente datore di lavoro il preavviso in caso di dimissioni volontarie) o di dismettere attività imprenditoriali o commerciali.
In tal senso si rilevano diverse posizioni da parte degli ambiti territoriali.

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI