fbpx
giovedì, Maggio 26, 2022
HomeGraduatorieITP e 24 CFU per l'inserimento nelle graduatorie: la UIL Scuola Rua...

ITP e 24 CFU per l’inserimento nelle graduatorie: la UIL Scuola Rua chiede di fare chiarezza

GRADUATORIE PROVINCIALI
Il Decreto Legge 126/2019 convertito con la Legge 159/2019 poi modificato dal Decreto 22/2020 ha previsto, al fine di garantire la copertura di cattedre e posti di insegnamento, la costituzione di specifiche graduatorie provinciali distinte per posto e classe di concorso. Una specifica graduatorie provinciale, finalizzata all’attribuzione degli incarichi di supplenza, è destinata ai soggetti in possesso del titolo di specializzazione su sostegno.
Tali graduatorie saranno utilizzate per il conferimento delle supplenze fino al termine delle attività didattiche (30 giugno) e fino al termine dell’anno scolastico (al 31 agosto). 

GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO
I soggetti inseriti nelle graduatorie provinciali, ai fini della costituzione delle graduatorie d’istituto per la copertura delle supplenze temporanee sino a 20 istituzioni scolastiche della provincia nella quale hanno presentato domanda di inserimento per ciascuno dei posti o classi di concorso cui abbiano titolo.
Le graduatorie d’istituto quindi non scompariranno ma saranno utilizzate esclusivamente per le supplente brevi e temporanee conferite dai Dirigenti scolastici.

IL POSSESSO DEL REQUISITO DEI 24 CFU
In occasione dell’aggiornamento delle graduatorie, l’inserimento nella terza fascia per posto comune nella scuola secondaria è consentito, oltre che ai soggetti già inseriti nella stessa, ai soggetti in possesso dei 24 crediti formativi universitari o accademici (CFU/CFA).
Per quanto riguarda gli ITP, il Dlgs 59/2017 (in merito ai concorsi) prevede chiaramente all’art. 22 che fino al 2024/2025 requisito di accesso per i posti di insegnante tecnico pratico siano ancora i diplomi definiti dalla normativa vigente, essendo esonerati dal requisito dei 24 CFU.
Parimenti anche per quanto riguarda il corso di specializzazione per le attività di sostegno (c.d. TFA sostegno), il Decreto n. 95 del 12 febbraio 2020, richiamando espressamente il DM 92/2019 art. 5 comma 2, ha confermato anche per il V ciclo, la validità del regime transitorio fino al 2024\2025.
Rimangono invece incertezze per quanto riguarda l’inserimento nelle graduatorie d’istituto\provinciali dal momento che nessun esonero è stato previsto né è stato fatto alcun dichiamo a quanto stabilito dal D.lgs 59/2017.

LA RICHIESTA DI CHIARIMENTO DELLA UIL SCUOLA RUA
La Uil Scuola Rua, a margine dell’incontro tenutosi al Ministero per l’aggiornamento annuale delle GaE e in previsione dell’aggiornamento delle graduatorie di istituto di terza fascia, ha posto in evidenza l’urgenza di fare chiarezza sui requisiti di cui devono essere in possesso i docenti ITP dopo l’approvazione del Decreto Scuola n.126/2019, convertito con modificazioni nella Legge n. 159 del 20 dicembre 2019.
Per la Uil Scuola deve continuare ad applicarsi la deroga prevista nell’art. 22 del Decreto Legislativo n. 59/2017 per cui fino al 2024/2025 il requisito di accesso per i posti di insegnante tecnico pratico siano ancora i diplomi definiti dalla normativa vigente, senza la necessità di conseguire i 24 CFU.
Tale aspetto è di notevole importanza se si considera che le graduatorie verranno aggiornate a breve e nulla ancora è stato chiarito in merito a tale questione.

Vedi il sito della UIL Scuola Rua

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI