fbpx
giovedì, Febbraio 9, 2023
HomeGraduatorieGPS: indicazioni per la valutazione del Titoli, documento del gruppo di lavoro...

GPS: indicazioni per la valutazione del Titoli, documento del gruppo di lavoro provinciale scuole polo di Cuneo

L’Istituzione Scolastica ove l’aspirante stipula il primo contratto di lavoro nel periodo di vigenza delle graduatorie effettua, tempestivamente, i controlli delle dichiarazioni effettuate dagli aspiranti in sede di inserimento in graduatoria provinciale per le supplenze.
All’esito dei controlli di cui al comma 7, il dirigente scolastico che li ha effettuati comunica l’esito della verifica all’Ufficio competente, il quale convalida a sistema i dati contenuti nella domanda e ne dà comunicazione all’interessato. I titoli si intendono definitivamente validati e utili ai titolari per la presentazione di ulteriori istanze e per la costrizione dell’anagrafe nazionale del personale docente di cui all’articolo 2, comma 4-ter. del DL 22/2020.
In caso di esito negativo della verifica, il dirigente scolastico che ha effettuato i controlli comunica all’Ufficio competente la circostanza, ai fini delle esclusioni del candidato\i ovvero ai fini della rideterminazione dei punteggi e delle posizioni assegnati all’aspirante; comunicazione delle determinazioni assunte è fatta anche all’interessato.

DICHIARAZIONI MENDACI
Restano in capo al Dirigente Scolastico, che ha effettuato i controlli, la valutazione e le conseguenti determinazioni ai fini dell’eventuale responsabilità penale per dichiarazioni mendaci di cui all’art. 76 del D.P.R. 445/2000 (art. 8, c. 9).

CONSEGUENZE SUL SERVIZIO PRESTATO
In conseguenza all’esclusione o alla modifica di punteggi e posizioni, l’eventuale servizio prestato dall’aspirante sulla base di dichiarazioni mendaci è, con apposito provvedimento emesso dal Dirigente Scolastico, dichiarato come prestato di fatto e non di diritto, con la conseguenza che per lo stesso non è attribuito alcun punteggio, né è utile ai fini del riconoscimento dell’anzianità di servizio e della progressione di carriera (art. 8, comma 10).

OPERAZIONI CONVALIDA E RETTIFICA A SIDI DA PARTE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE
Le istituzioni scolastiche devono procedere alle operazioni di convalida/rettifica nell’apposita area Sidi, adempimento preliminare rispetto alla successiva operazione di convalida da parte dell’ambito territoriale. A tal fine è stata rilasciata, ad uso delle istituzioni scolastiche, la funzione SIDI di “Verifica e Convalida domanda” presente nel percorso “Reclutamento Personale Scuola – Graduatorie provinciali di supplenza”.

La funzione consente alle istituzioni scolastiche, dove viene stipulato il primo contratto di lavoro, di comunicare a sistema l’esito della verifica della posizione dell’aspirante; in questa fase l’istituzione scolastica dovrà:

  • comunicare che la verifica ha avuto esito positivo;
  • modificare, se necessario, i punteggi totali attribuiti nella fase di valutazione, nonché le preferenze e/o le riserve e comunicare i motivi delle modifiche;
  • procedere eventualmente ad una proposta di esclusione dell’aspirante. Sarà compito dell’Ambito territoriale validare al SIDI le proposte inserite dalle istituzioni scolastiche.  

GUIDA PER LE SCUOLE
Il Ministero ha messo a disposizione delle scuole una guida per la verifica e la convalida delle domande. Alcuni uffici scolastici hanno inoltre fornito ulteriori chiarimenti ed esempi a disposizione delle scuole.

È questo il caso del documento che è stato redatto dal gruppo di lavoro provinciale delle Scuole Polo a supporto dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Cuneo che fornisce alcuni importanti chiarimenti ed esempi a supporto delle scuole. Poiché nelle GPS gli errori rilevati nella prima fase di controllo a campione da parte delle scuole polo sono stati numerosi, si è ritenuto utile produrre questo documento che permetta di agire in modo uniforme e puntuale.

VEDI IL DOCUMENTO

VEDI LA MINIGUIDA PER LA SEGRETERIA

VEDI LA GUIDA RAPIDA

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI