fbpx
venerdì, Febbraio 23, 2024
HomeConcorsiRevisione e aggiornamento delle classi di concorso: il parere e le osservazioni...

Revisione e aggiornamento delle classi di concorso: il parere e le osservazioni del CUN

L’art 4 del Decreto Legge 36/2022 (c.d. Riforma del reclutamento) ha previsto la revisione e l’aggiornamento delle classi di concorso della scuola secondaria, attraverso la loro razionalizzazione e il loro accorpamento:

con uno o più decreti del Ministro dell’istruzione da adottare, di concerto con il Ministro dell’università e della ricerca, entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della presente disposizione, si provvede alla revisione e all’aggiornamento della tipologia delle classi di concorso per l’accesso ai ruoli del personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado, attraverso la loro razionalizzazione e il loro accorpamento, al fine di promuovere l’interdisciplinarità e la multidisciplinarità dei profili professionali innovativi.

Il CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione), nella seduta plenaria n. 115 del  23/11/2023 ha emanato il prescritto parere sullo schema di decreto del Ministro dell’istruzione e del merito, di concerto con il Ministro dell’università e della ricerca, recante “Revisione e aggiornamento della tipologia delle classi di concorso per l’accesso ai ruoli del personale docente, attuativo dell’art. 4, comma 2-bis, del decreto legislativo n. 59/2017”.

Analogamente anche il CUN ha espresso un parere complessivamente favorevole sulla bozza di Decreto, chiedendo che siano recepite una serie di osservazioni.

Nuova Classe A-01

  • L’accorpamento della Classe A-01 con la Classe A-17 poggia su base delicata e fragile perché coinvolge campi, funzioni e discipline fra loro molto distanti: ne deriverà, per la scuola, un mancato rapporto fra il ruolo dei docenti e le competenze dimostrate nella selezione.
  • Nella nota 5, per un equilibrio migliore con la nota 4, crediamo utile inserire CFU conseguiti nel SSD ICAR/17. Ad un tempo, la grande flessibilità introdotta nell’organizzazione dell’istruzione secondaria rende molto debole il rinvio ai singoli diplomi. Proponiamo dunque, per la nota 5, la dizione: con 48 CFU nei SSD ICAR, L-ART, M-FIL di cui: 12 CFU in L-ART/03 o M-FIL/04; 12 CFU in ICAR/17 o L-ART/04; 12 CFU in L-ART/01 o L-ART/02; 12 CFU in L-ART/01 o L-ART/02 o L-ART/04.

Nuova Classe A-12

  • È senza dubbio condivisibile, avvertita e diffusa l’esigenza di allargare la base dei titoli di accesso e per la nuova Classe valutiamo positivamente la considerazione della Classe di Laurea LM-64 (Scienze delle Religioni) e della Classe di Laurea LM-78 (Scienze Filosofiche). Ma è difficile capire le ragioni sia per l’esclusione della più organica LM-11 (Conservazione e Restauro dei Beni Culturali) sia per la presenza, nell’elenco dei titoli di accesso, della Classe di Laurea LM-87 (Servizio Sociale e Politiche Sociali), che non offre nella sua definizione in base al DM 270/2004 nessuna delle discipline indicate dalla nota 7: chiediamo dunque il ripristino della Classe di Laurea LM-11, con la nota 7, e l’eliminazione della Classe di Laurea LM-87. Ben più che della Classe di Laurea LM-87, riteniamo utile l’inserimento della Classe di Laurea LM-19 (Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo), con la nota 7, anche in base alla richiesta inviata il 7 settembre al Consiglio Universitario Nazionale dal Segretariato Generale del MUR.
  • È inevitabile riconoscere che l’accorpamento della Classe A-12 con la Classe A-22 ha provocato un concreto slittamento nel rapporto fra le discipline sul mondo antico e le discipline sul mondo medievale, moderno e contemporaneo: chiediamo che, nella nota 7 e nella nota 8, la dizione ora in vigore per la Classe A-12 e la dizione ora in vigore per la Classe A-22 possano trovare una sintesi quale LANT/02 o 03 e M-STO/01 o 02 o 04.
  • Constatiamo la conferma di un mancato equilibrio fra l’ingresso dalla Classe di Laurea LM-39 (Linguistica), con 80 CFU vincolati, e l’ingresso da ogni altra Classe di Laurea, con 84 CFU vincolati: un mancato equilibrio che deriva dalla decurtazione di Linguistica Italiana e delle discipline storiche.

Classe A-20

  • Segnaliamo che, ai sensi del DM 147/2021, la denominazione attuale della Classe di Laurea LM-53 è “Ingegneria dei Materiali”, e non “Scienza e Ingegneria dei Materiali” come riportato nella tabella: suggeriamo di utilizzare la dizione LM-53 – Ingegneria dei Materiali (già “LM-53 – Scienza e Ingegneria dei Materiali”).
  • Riformulare la nota 3 come segue: “(3) Con 30 CFU nei SSD FIS, di cui almeno 6 CFU in FIS/01”.
  • Riformulare la nota 4 come segue: “(4) Con 18 CFU nei SSD FIS, di cui almeno 6 CFU in FIS/01”.
  • Aggiungere all’elenco dei titoli di accesso la Classe di Laurea LM Data – Data Science, con la nota 3, e la Classe di Laurea LM Sc. Mat. – Scienze dei materiali, con la nota 3.

Nuova Classe A-22

  • Per spagnolo e per inglese, in base ai contenuti didattici nel sistema nazionale, non è possibile dire che i CFU acquisiti nei SSD delle letterature (L-LIN/05, L-LIN/06 e L-LIN/10, L-LIN/11) sono equipollenti ai CFU acquisiti nella lingua corrispondente (L-LIN/07 e L-LIN/12). Sia nella nota 9 sia nella nota 10, chiediamo pertanto di eliminare L-LIN/12 e L-LIN/07 per adottare la formulazione: “… i CFU conseguiti nel SSD L-LIN/10 sono equipollenti ai CFU conseguiti nel SSD L-LIN/11 e i CFU conseguiti nel SSD L-LIN/05 sono equipollenti ai CFU conseguiti nel SSD L-LIN/06”.

Classe A-27

  • Riformulare la nota 2 nel modo seguente: “(2) A partire dall’anno 2000/2001, la laurea in ingegneria è titolo di accesso purché il piano di studi seguito abbia compreso i corsi annuali (o due semestrali) di: analisi matematica I, analisi matematica II, geometria o geometria I, due corsi annuali (o quattro semestrali) di fisica generale, due corsi annuali (o quattro semestrali) tra geometria ed algebra o algebra ed elementi di geometria, calcolo delle probabilità, analisi numerica o calcolo numerico”.
  • Riformulare la nota 3 come segue: “(3) Con 60 CFU nei SSD MAT e con 30 CFU nei SSD FIS, di cui almeno 6 CFU in FIS/ 01”.
  • Riformulare la nota 4 come segue: “(4) Con 30 CFU nei SSD MAT e con 18 CFU nei SSD FIS di cui almeno 6 CFU in FIS/ 01”.
  • Assegnare la nota 4 alla Classe di Laurea LM 17 – Fisica e LS 20 – Fisica, alla Classe di Laurea LM-40 – Matematica e LS 45 – Matematica, e alla Classe di Laurea LM 58 – Scienze dell’Universo e LS 66 – Scienze dell’Universo.
  • Espungere la nota 5.
  • Aggiungere all’elenco dei titoli di accesso la Classe di Laurea LM Data – Data Science, con la nota 3, e la Classe di Laurea LM Sc. Mat – Scienze dei Materiali, con la nota 3.
  • Espungere la messa ad esaurimento nell’indirizzo: Istituto Tecnico, settore Tecnologico, Agraria, Agroalimentare e Agroindustria Scienze integrate (Fisica) 1° biennio.

Nuova Classe A-30

  • Nella nota 2, per un migliore rapporto con l’evoluzione delle discipline riteniamo indispensabile inserire L-ART/08, con la dizione: L-ART/07 o L-ART/08, con almeno 24 CFU in L-ART/07.

Nuova Classe A-48

  • Nessuna osservazione

Nuova Classe A-53

  • Nella nota 2, per un migliore rapporto con l’evoluzione delle discipline riteniamo indispensabile inserire L-ART/08, con la dizione: L-ART/07 o L-ART/08, con almeno 24 CFU in L-ART/07.

Nuova Classe A-70

  • Chiediamo il ripristino della Classe di Laurea LM-11, con la nota 7, l’eliminazione della Classe di Laurea LM-87 e riteniamo utile inserire la Classe di Laurea LM-19 (Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo), con la nota 7, anche in base alla richiesta inviata il 7 settembre al Consiglio Universitario Nazionale dal Segretariato Generale del MUR. Vedi osservazioni su nuova Classe A-12.
  • Per la Classe di Laurea LM-38 aggiungere la nota 7.
  • Nella nota 7, la riduzione da 96 a 84 dei CFU totali richiesti è a discapito del SSD L-FIL-LET/04, che pur figura nella ex A-70 e nella ex A-72. L’eliminazione non è giustificata: chiediamo il ripristino della nota nella dizione precedente: “almeno 96 crediti nei settori scientifico disciplinari L-FIL-LET, L-LIN, M-GGR, L-ANT e MSTO di cui 12 L-FIL-LET/10, 12 L-FIL-LET/12, 12 L-LIN/01, 12 L-FIL-LET/04, 12 M-GGR/01, 12 tra L-ANT/02 o 03 e M-STO/01 o 02 o 04, 24 L-LIN/21

Nuova Classe A-71

  • Chiediamo il ripristino della Classe di Laurea LM-11, con la nota 7, l’eliminazione della Classe di Laurea LM-87 e riteniamo utile inserire la Classe di Laurea LM-19 (Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo), con la nota 7, anche in base alla richiesta inviata il 7 settembre al Consiglio Universitario Nazionale dal Segretariato Generale del MUR. Vedi osservazioni su nuova Classe A-12.
  • Nella nota 7, dall’indiscutibile necessità di creare spazio al SSD L-LIN/21 per la lingua slovena, deriva in tabella un elenco non chiaro, che ad esempio indica CFU per L-FIL-LET, senza poi prevederli nel successivo schema di SSD: chiediamo il ripristino, fra i requisiti di accesso, di almeno 12 CFU del SSD L-Fil-LET/10 portando a 84 i CFU totali.
ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI