fbpx
HomeCovid-19Organico Covid: sì del Governo alla proroga dei contratti fino a giugno...

Organico Covid: sì del Governo alla proroga dei contratti fino a giugno 2022 [Documento programmatico di bilancio]

Si è svolta a Palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei Ministri nell’ambito della quale è stato approvato il “Documento programmatico di bilancio per il 2022”, che illustra le principali linee di intervento che verranno declinate nel disegno di legge di bilancio e gli effetti sui principali indicatori macroeconomici e di finanza pubblica. Il documento, in via di trasmissione alle autorità europee ed al Parlamento italiano, prende come riferimento il quadro programmatico definito nella Nota di Aggiornamento al Documento di Economia Finanza 2021 e quantifica le misure inserite nella manovra di bilancio. 

Per quanto riguarda scuola, ricerca e università si prevede che:

  1. viene aumentata la dotazione del Fondo di Finanziamento ordinario per l’Università e del Fondo Italiano per la Scienza e viene creato un nuovo fondo per la ricerca applicata.
  2. Le borse di studio per gli specializzandi in medicina vengono portate in via permanente a 12.000 l’anno.
  3. Viene disposta la proroga fino a giugno dei contratti a tempo determinato stipulati dagli insegnanti durante l’emergenza Covid-19.

Con riferimento a quest’ultimo punto va infatti ricordato che, a differenza di quanto stabilito lo scorso anno, quando i contratti avevano come scadenza il termine delle lezioni, gli incarichi per l’anno scolastico in corso sono attualmente attivabili dalla presa di servizio fino al 30 dicembre 2021, secondo quanto previsto dal Decreto “sostegni-bis” (DL 73/2021, art.58 comma 4-ter lett. a).

É bene precisare che la proroga non avrà effetti immediati. Infatti, benché l’intenzione del Governo, messa nera su bianco nel documento programmatico, appare chiara, questa dovrà essere declinata nel disegno di legge di bilancio che dovrà essere approvata entro la fine dell’anno. 

VEDI IL COMUNICATO STAMPA

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI