fbpx
giovedì, Febbraio 9, 2023
HomeConcorsiValle d'Aosta: saranno banditi complessivi 196 posti per i concorsi scuola

Valle d’Aosta: saranno banditi complessivi 196 posti per i concorsi scuola


Il 28 aprile 2020 sono stati pubblicati i bandi delle quattro procedure concorsuali valide a livello nazionale:

  • Concorso ordinario scuola secondaria di I e II grado (25.000 posti complessivi)
  • Concorso straordinario scuola secondaria di I e II grado (24.000 posti complessivi)
  • Procedura straordinaria finalizzata all’acquisizione dell’abilitazione
  • Concorso ordinario infanzia\primaria (12.863 posti complessivi)

Sono però fatte salve le specifiche competenze in materia di reclutamento della Regione Autonoma Valle d’Aosta e delle Province Autonome di Trento e Bolzano. Questo significa che le Regioni in questione provvedono autonomamente, sulla base della normativa vigente, a bandire analoghe procedure concorsuali in relazione alle specifiche esigenze con gli adattamenti necessari. Nel caso della Valle d’Aosta si tratta in particolare del requisito della conoscenza della Lingua Francese.

INFORMATIVA ALLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI
Nel corso di un incontro tra l’Amministrazione scolastica della Regione e le organizzazioni sindacali sono stati forniti i numeri relativi all’emanazione dei bandi dei concorsi regionali che sono di imminente pubblicazione. Si tratta di 196 posti complessivi.
In particolare:

  • Non sarà bandito il concorso ordinario per la scuola dell’infanzia (sia per posto comune che per posto di sostegno) in quanto vi è già una situazione di esubero e vi sono già due graduatorie vigenti da cui attingere.
  • Il concorso ordinario per la scuola primaria sarà bandito per 15 posti comuni e altri 15 posti su posto di sostegno
  • Per la scuola secondaria saranno banditi sia il concorso ordinario che quello straordinario a cui saranno destinati i seguenti posti:
    • Ordinario 69 posti, di cui 45 posti comuni e 24 di sostegno
    • Straordinario 97 posti, di cui 71 posti comuni e 26 posti di sostegno

Per quanto riguarda la procedura straordinaria finalizzata all’acquisizione dell’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di I e II grado, riguarderà le sole classi di concorso degli insegnamenti che si impartiscono nelle istituzioni scolastiche dipendenti dalla Regione. 

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI