fbpx
giovedì, Febbraio 9, 2023
HomeConcorsiTitolo di preferenza: aver prestato servizio senza demerito nelle amministrazioni pubbliche

Titolo di preferenza: aver prestato servizio senza demerito nelle amministrazioni pubbliche

Nei concorsi pubblici, a parità di merito e di titoli, hanno titolo di preferenza alcune categorie di cittadini che sono indicati all’art. 5 comma 4 del DPR 9 maggio 1994, n. 487. Tra questi titoli di preferenza vi è l’aver prestato servizio senza demerito nelle amministrazioni pubbliche. 


Chi può barrare questa preferenza? 
Il chiarimento arriva dalle istruzioni per la compilazione emanate dalla provincia di Bolzano.

Può indicare questa preferenza chi ha svolto servizio in amministrazioni pubbliche diverse dalla scuola (amministrazione regionale, provinciale, enti locali ecc.) e non sia stato oggetto di sanzioni disciplinari durante l’espletamento dell’incarico. La dicitura “il servizio è stato reso senza demerito” è di solito riportato sui certificati di servizio.

Deve quindi trattarsi di un’amministrazione diversa dalla scuola (e dal Ministero dell’Istruzione in generale) e deve trattarsi di servizio svolto alle “dipendenze” dell’amministrazione.


Ad esempio, il servizio ai seggi elettorali non è un servizio alle dirette dipendenze dell’ente locale poiché non vengono stipulati contratti sottoscritti ai sensi di specifiche norme contrattuali del CCNL del relativo comparto, pertanto, ad avviso dello scrivente, non può essere considerato ai fini della preferenza di “servizio senza demerito” (Vedi FAQ n. 20 dell’UST Venezia).

FAQ Graduatorie III fascia ATA UST Venezia
Istruzione Modello Unico Bolzano

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI