fbpx
mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeConcorsiPercorso di formazione concorso straordinario BIS: Università che attiveranno il corso in...

Percorso di formazione concorso straordinario BIS: Università che attiveranno il corso in Lombardia, costo non superiore a € 250, avvio non prima di gennaio

L’USR Lombardia ha emanato la nota n. 33027 del 6 Dicembre 2022 relativa al percorso di formazione e prova conclusiva di cui all’art.18 del D.M. n. 108 del 28.04.2022. Si tratta del percorso formativo da 40 ore (5 CFU) per i vincitori del concorso straordinario BIS. 

A seguito delle azioni di raccordo sviluppate dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, le Università della Regione Lombardia di seguito elencate:

➢ Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
➢ Università degli Studi di Milano Bicocca
➢ Università degli Studi di Milano
➢ Università degli Studi di Bergamo
➢ Università degli Studi dell’Insubria
➢ Università degli Studi di Pavia
➢ Università degli Studi di Brescia

di cui si apprezza la disponibilità assicurata, hanno comunicato che si faranno carico dello svolgimento del Percorso di formazione e prova conclusiva di cui all’art.18 del D.M. n. 108 del 28.04.2022, riservato al personale docente della scuola secondaria di primo e di secondo grado su posto comune, ai sensi dell’articolo 59, comma 9-bis, del D.L. 25 maggio 2021, n. 73, convertito nella L. 106 del 23.7.2022.

Si rende noto che l’erogazione del percorso formativo avverrà in modalità blended, con un’attività formativa erogata a distanza non superiore al 60% del monte ore complessivo e che gli Atenei in questione, in accordo con l’USR per la Lombardia, prevederanno una tassa di iscrizione comprensiva di quota fissa di segreteria e oneri accessori non superiore a €.250,00 per ciascun/a docente che vi prenderà parte.

I singoli Atenei aderenti, che attiveranno i percorsi di formazione e prova, renderanno al più presto pubblici sui loro siti istituzionali tempi e modalità di svolgimento, con pubblicazione dei Bandi non oltre la data del 15 gennaio 2023.

I percorsi in parola, in ogni caso, non avranno avvio prima del mese di gennaio 2023 e si concluderanno, come previsto dalla norma, non oltre il 15 giugno 2023.

VEDI LA NOTA

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI