fbpx
martedì, Maggio 17, 2022
HomeConcorsiConcorso straordinario: quesito lingua inglese, abilitazione per ambiti orizzontali

Concorso straordinario: quesito lingua inglese, abilitazione per ambiti orizzontali [Parere CSPI]

Il CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) ha emesso il parere, approvato il 6 Luglio 2020, sulla schema di decreto inerente il “Concorso straordinario” finalizzato all’immissione in ruolo. Il CSPI esprime parere favorevole a condizione che siano accolte le considerazioni e le proposte di modifica avanzate.
Si attende a questo punto la pubblicazione del Decreto di rettifica al bando e l’apertura delle procedure di iscrizione attualmente sospese.
Lo schema di decreto detta una nuova disciplina della prova scritta relativa alla procedura concorsuale straordinaria già bandita con decreto dipartimentale del Ministero dell’istruzione n. 510 del 23 aprile 2020.
Questa nuova disciplina si è resa necessaria in conseguenza dell’approvazione del Decreto Legge n. 22, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 giugno 2020, n. 41, che ha introdotto una significativa modifica relativa allo svolgimento della prova scritta del concorso straordinario.

Il CSPI rileva che purtroppo, l’esigenza di assicurare l’assunzione del personale docente a partire dal prossimo 1° settembre – già rappresentata dal CSPI nel parere reso in data 6 aprile 2020 – non sarà soddisfatta visto che la procedura concorsuale, così come modificata dalla legge 41/2020, si svolgerà nel corso del prossimo anno scolastico. Di conseguenza si dovrà far fronte alla necessità di copertura dei numerosi posti vacanti in organico, visto il protrarsi dell’emergenza sanitaria che impone regole stringenti per assicurare la ripresa delle lezioni in presenza in condizioni di sicurezza, con docenti ancora non stabilizzati.

PROVA SCRITTA E INCREMENTO DEL NUMERO DI POSTI BANDITI
Il CSPI, nell’apprezzare le modifiche apportate alla prova scritta, col superamento dei quesiti a risposta multipla, rileva comunque come la nuova procedura concorsuale appaia non tempestiva e più lunga rispetto a quella originariamente predisposta.
Il CSPI inoltre prende atto positivamente dell’incremento del numero dei posti per le immissioni in ruolo elevato a trentaduemila unità, come indicato all’art. 1 del Bando attuativo dell’articolo 230, comma 1, del DL n. 34 del 19 maggio 2020.

ABILITAZIONE PER AMBITI ORIZZONTALI
Tenuto conto che il programma della prova concorsuale straordinaria coincide con quello del concorso ordinario, si propone di riconoscere anche in questo caso l’abilitazione per ambiti orizzontali come previsto dall’allegato D al DM n. 201 del 20 aprile 2020, ricordato nella premessa del Decreto Direttoriale n. 499 del 21 aprile 2020.

CONTENUTO DELLE PROVE
Sarebbe opportuno, considerato che la finalità di questa procedura straordinaria è quella di accertare un livello di preparazione acquisito anche attraverso l’esperienza professionale maturata, che le prove previste siano volte prevalentemente ad accertare e valutare tale esperienza.

QUESITO DI INGLESE
In considerazione del fatto che soltanto in questa procedura concorsuale il quesito di inglese della prova scritta prevede risposte aperte e ritenendo che riguardo a ciò vi sia una modifica delle competenze richieste ai candidati, si propone, come riportato di seguito in tabella, di modificare i punteggi del quesito di inglese e di conseguenza degli altri quesiti. In particolare riducendolo da 5 a 2,5 il punteggio attribuito al quesito di lingua inglese e incrementando al contempo il punteggio di ciascuno degli altri cinque quesiti da 15,0 a 15,5, non alterando il valore del punteggio complessivo.

Il CSPI propone inoltre che sia precisato – riguardo il quesito in lingua inglese, sia per i posti comuni che per i posti di sostegno – che le risposte possano essere date in lingua italiana. Ciò in considerazione che la capacità da accertare è riferita alla comprensione e non alla produzione linguistica.

Vedi il Parere

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI