fbpx
giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeConcorsiConcorso ordinario: dove si svolgono le prove nel caso di aggregazioni territoriali...

Concorso ordinario: dove si svolgono le prove nel caso di aggregazioni territoriali [Chiarimenti]

L’art. 400, comma 02, del Testo Unico comparto scuola prevede che: 

Qualora, in ragione dell’esiguo numero dei posti conferibili si ponga l’esigenza di contenere gli oneri relativi al funzionamento delle commissioni giudicatrici, il Ministero dispone l’aggregazione territoriale dei concorsi, indicando l’ufficio dell’amministrazione scolastica periferica che deve curare l’espletamento dei concorsi così accorpati”.

L’art. 13 comma 8 del Regolamento concorsuale (DM 205 e 206 del 26 ottobre 2023) prevedono che:

I bandi possono prevedere, in caso di esiguo numero dei posti conferibili, l’aggregazione territoriale delle procedure concorsuali.

Con decreto del Direttore generale per il personale scolastico possono essere previste ulteriori aggregazioni in caso di esiguo numero di aspiranti.

Pertanto:

  • l’aggregazione territoriale può essere prevista direttamente dal bando
  • l’aggregazione territoriale può essere disposta successivamente nel caso di esiguo numero di aspiranti nella regione

L’allegato 2 del Bando di concorso emanato (decreto del Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione 03 giugno 2020, n. 649) individua gli USR responsabili delle distinte procedure concorsuali, in caso di esiguo numero dei posti conferibili.

In particolare l’allegato 2 individua, per ciascuna classe di concorso, l’USR responsabile e le regioni aggregate.

DOVE SI SVOLGERANNO LE PROVE?
A chiarirlo è direttamente il comunicato del Ministero:

La prova sarà sostenuta nella regione per la quale il candidato ha presentato la domanda di partecipazione; quella orale si svolgerà, invece, nella regione per la quale il candidato ha presentato domanda o, in caso di aggregazioni territoriali, in quella individuata come responsabile dello svolgimento della procedura.

Dunque:

  • la prova scritta si svolgerà nella regione per la quale il candidato ha presentato domanda. Non rileva in questo caso il fatto che sia presente o meno un’aggregazione territoriale.
  • La prova orale invece si svolgerà nella regione per la quale il candidato ha presentato domanda o, in caso di aggregazioni territoriali, in quella individuata come responsabile dello svolgimento della procedura (in questo caso rileva la circostanza che sia presente o meno l’aggregazione territoriale).

In sostanza l’aggregazione territoriale ha rilevanza solo per la prova orale.

SEDI DI ESAME E CALENDARIO
Sul Portale Unico del reclutamento e sul sito istituzionale del Ministero sarà pubblicato il calendario delle prove scritte, con le relative modalità di svolgimento.

L’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione e con l’indicazione della destinazione dei candidati è comunicato dagli USR presso i quali si svolgono le prove almeno 15 giorni prima della data di svolgimento delle prove stesse, tramite avviso pubblicato sul Portale Unico del reclutamento e nei rispettivi albi e siti internet.

Il candidato, dal Portale Unico del reclutamento, potrà accedere tramite link all’area “Graduatorie” della Piattaforma “Concorsi e Procedure selettive” con le stesse modalità di accesso descritte all’articolo 10, comma 3, e visualizzare/salvare il documento relativo alla propria convocazione. Detto avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti.

SCARICA IL BANDO INFANZIA E PRIMARIA
SCARICA IL BANDO SECONDARIA

VEDI IL DECRETO INFANZIA E PRIMARIA
VEDI IL DECRETO SECONDARIA
TABELLA TITOLI INFANZIA E PRIMARIA
TABELLA TITOLI SECONDARIA
PROGRAMMI INFANZIA E PRIMARIA
PROGRAMMI SECONDARIA

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI