fbpx
HomeConcorsiConcorsi straordinari 2018: incrementata al 100% la quota di posti su cui...

Concorsi straordinari 2018: incrementata al 100% la quota di posti su cui si può assumere nell’anno scolastico 20212022

Tra le misure previste dal c.d. Decreto Sostegni BIS vi sono delle importanti novità anche per le assunzioni dalle graduatorie dei concorsi straordinari banditi nel 2018.

CONCORSO STRAORDINARIO 2018 SCUOLA SECONDARIA

Preliminarmente ricordiamo che le  assunzioni avvengono per il 50% dalle GAE e per l’altro 50% dalle graduatorie di merito.

Per quanto riguarda la quota destinata alle graduatorie di merito, il D.lgs 13 aprile 2017, n. 59 ha previsto che al concorso straordinario bandito per la scuola secondaria (c.d. FIT) fossero destinati, in subordine alle graduatorie del concorso ordinario 2016, una percentuale dei posti vacanti e disponibili variabile e decrescente nel tempo (100% dei posti per gli anni scolastici 2018/2019 e 2019/2020, nonché l’80% per gli anni scolastici 2020/2021 e 2021/2022, il 60% per gli anni 2022/2023 e 2023/2024, il 40% per gli anni 2024/2025 e 2025/2026, il 30% per gli anni 2026/2027 e 2027/2028 e il 20% per i bienni successivi). www.obiettivoscuola.it

Dunque, per quanto riguarda l’anno scolastico 2021\2022, si sarebbe potuto attingere da tali graduatorie nei limiti del 80% dei posti, in quanto la restante quota era destinata al concorso ordinario. www.obiettivoscuola.it

Il Decreto sostegni bis modifica questo punto, per cui per l’anno scolastico 2021/2022 è incrementata al 100% la quota di posti la percentuale di posti da destinare al concorso straordinario 2018 (GMRE). In sostanza si potrà assumere da tali graduatorie fino al 100% dei posti disponibili, in deroga al limite percentuale stabilito dal decreto 59/2017 e sempre in subordine rispetto alle GM2016, laddove non esaurite.www.obiettivoscuola.it

CONCORSO STRAORDINARIO SCUOLA DELL’INFANZIA\PRIMARIA 2018

Anche per la scuola dell’infanzia e primaria le assunzioni avvengono per il 50% dalle GAE e per l’altro 50% dalle graduatorie di merito. www.obiettivoscuola.it

Per quanto riguarda le assunzioni dalle graduatorie di merito, fermo restando la priorità assoluta per le assunzioni dei vincitori del concorso 2016, l’art. 4 comma 1 quater ha previsto che i posti residuati fossero assegnati al concorso straordinario per il 50% dei posti vacanti e disponibili (quindi il 25% del totale) mentre per l’altro 50% (pari al 25% del totale) si attingesse dalle graduatorie del concorso ordinario da bandire (e non ancora bandito). 

Il Decreto sostegni bis modifica anche questo punto per cui sempre per l’anno scolastico 2021/2022 viene incrementata al 100% la quota di posti su cui si potrà assumere dalle graduatorie di tale concorso. In sostanza si potrà assumere dalle graduatorie del concorso straordinario 2018 per la scuola dell’infanzia e primaria fino al 100% dei posti, in deroga al limite percentuale previsto da detta norma e anche in questo caso in subordine alle GM2016, laddove non esaurite.

Nella relazione illustrativa si legge che l’incremento delle facoltà assunzionali destinato alle procedure in questione avviene a scapito dei concorsi ordinari che, seppur banditi, non sono stati effettivamente svolti. Tali concorsi ordinari recupereranno i posti per essi previsti nelle annualità successive, grazie alle cessazioni dal servizio che si verificheranno.

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI