fbpx
domenica, Aprile 14, 2024
HomeConcorsiConcorsi: prova scritta sarà unica per tutte le classi di concorso e...

Concorsi: prova scritta sarà unica per tutte le classi di concorso e le tipologie di posto per le quali si partecipa [Chiarimenti]

Si attende a breve la pubblicazione dei bandi dei concorsi per:

  • infanzia e primaria
  • secondaria di primo e secondo grado

REQUISITI DI ACCESSO

  • Per la scuola dell’infanzia\primaria potranno partecipare coloro che siano in possesso di abilitazione all’insegnamento (Laurea in Scienze della formazione primaria o diploma magistrale conseguito entro il 2001/2002 compreso il diploma sperimentale a indirizzo linguistico).
  • Per la secondaria sono previsti i seguenti requisiti alternativi:
    • Abilitazione nella specifica classe di concorso.
    • Titolo di accesso alla classe di concorso + Tre anni di servizio negli ultimi cinque anni (di cui almeno uno nella specifica classe di concorso).
    • Titolo di accesso alla classe di concorso + 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022.
    • Titolo di accesso alla classe di concorso + 30 CFU (frutto dei nuovi percorsi di abilitazione).
  • Per quanto riguarda gli ITP:
    • Abilitazione specifica, oppure
    • Diploma che dia accesso alla classe di concorso della tabella B allegata al DPR 19/2016 (il titolo di diploma rimane valido fino al 31 dicembre 2024. Dopodiché sarà richiesto il possesso della laurea triennale coerente con la classe di concorso).

REQUISITI DI ACCESSO AL CONCORSO PER POSTI DI SOSTEGNO
La partecipazione al concorso per posti di sostegno richiede il possesso del solo titolo di specializzazione nel sostegno didattico per lo specifico grado.

TITOLI ESTERI
Coloro che abbiano conseguito il titolo di abilitazione\specializzazione all’estero potranno partecipare:

  • a pieno titolo se hanno già ottenuto il riconoscimento oppure
  • con riserva purché abbiano presentato istanza di riconoscimento entro il termine di iscrizione al concorso.

PER QUANTE CLASSI DI CONCORSO\PROCEDURE É POSSIBILE PARTECIPARE?
Similmente a quanto già accaduto in occasione dei concorsi del 2020, sarà possibile partecipare per una sola procedura per ogni grado posto comune e, in aggiunta, una sola procedura per posto di sostegno per ogni grado.

Per esempio:

  • É possibile partecipare per le classi di concorso A-12 e A-22 e, in aggiunta, se il docente ha anche le specializzazioni per il sostegno del I e II grado, potrà partecipare per complessive quattro classi di concorso.
  • É possibile partecipare per A-18, ma non anche per A-19 in quanto sono entrambe classi di concorso dello stesso grado. Si può invece partecipare per A-18 e per sostegno II grado, se in possesso del relativo titolo di specializzazione sul sostegno.
  • Il docente in possesso di laurea in Scienze della formazione primaria potrà partecipare sia per infanzia che per primaria posto comune e, se specializzato anche sul sostegno, potrà partecipare anche per i relativi posti.
  • Il docente in possesso sia di diploma magistrale ante 2001/2002 (abilitante per infanzia e primaria) sia di laurea magistrale che dà accesso alle CDC A-18 (es: LM-85) potrà partecipare, se in possesso anche dei 24 CFU per l’insegnamento, sia per infanzia e primaria sia per la A-18 (una classe di concorso per grado\ordine), più eventualmente il sostegno se in possesso della relativa specializzazione. 

ARTICOLAZIONE DEL CONCORSO
Il concorso prevede lo svolgimento di una prova scritta e di una prova orale.

LA PROVA SCRITTA

Tale prova è composta da 50 quesiti a risposta multipla, come di seguito ripartiti:

a. 40 quesiti a risposta multipla volti all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato in ambito pedagogico, psicopedagogico e didattico-metodologico, così distribuiti:

  • 10 quesiti di ambito pedagogico;
  • 15 quesiti di ambito psicopedagogico, ivi compresi gli aspetti relativi all’inclusione;
  • 15 quesiti di ambito metodologico didattico, ivi compresi gli aspetti relativi alla valutazione;

b. 5 quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue;

c. 5 quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una è esatta.

L’ordine dei 50 quesiti è somministrato a ciascun candidato in modalità casuale.
Non si dà luogo alla previa pubblicazione dei quesiti. 

La durata della prova è pari di 100 minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi e gli ausili di cui all’articolo 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e agli articoli 3 e 5 del Decreto del Ministro della Pubblica Amministrazione del 9 novembre 2021.

La prova è valutata al massimo 100 punti ed è superata da coloro che conseguono il punteggio minimo di 70 punti.

L’amministrazione si riserva la possibilità, in ragione del numero di partecipanti, di prevedere, ove necessario, la non contestualità delle prove relative alla medesima classe di concorso e tipologia di posto, assicurandone comunque la trasparenza e l’omogeneità in modo da garantire il medesimo grado di selettività tra tutti i partecipanti.

La prova scritta verte sui programmi contenuti nella “Parte generale” dell’Allegato A di cui all’articolo 10 del Decreto ministeriale n. 205 del 26 ottobre 2023, per quanto riguarda il personale docente della scuola secondaria di primo e di secondo grado, e all’articolo 10 del Decreto ministeriale n. 206 del 26 ottobre 2023 per il personale della scuola dell’infanzia e primaria, allegati al presente Avviso.

VEDI ILPROGRAMMA INFANZIA E PRIMARIA (PARTE GENERALE)
VEDI IL PROGRAMMA SECONDARIA (PARTE GENERALE)

LA PROVA ORALE

Durata: Scuola dell’Infanzia e Primaria 30 minuti – Scuola di I e II grado 45 minuti

Posti comuni
Accerta le conoscenze e competenze sulla specifica tipologia di posto e le competenze didattiche generali, nonché la relativa capacità di progettazione didattica efficace – anche con riferimento all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti; nel corso della prova orale si svolge anche un test didattico specifico, consistente in una lezione simulata.

Estrazione domande/tracce: le domande disciplinari sono estratte allinizio della prova orale. La traccia da sviluppare per svolgere la lezione simulata è estratta 24 ore prima dellorario programmato per la propria prova.

LA PROVA SCRITTA SARÀ UNICA
L’amministrazione ha chiarito che la prova scritta, computer-based, è valida per tutte le classi di concorso e le tipologie di posto per le quali il candidato partecipa nell’ambito di ciascuna delle due distinte procedure concorsuali (Concorso per posti della scuola dell’infanzia e primaria e Concorso per posti della scuola secondaria di primo e secondo grado).

Questo significa che:

  • Non ci sarà alcuna distinzione fra la prova scritta per posto comune e per posto di sostegno.
  • Nell’ambito del concorso della scuola secondaria, il candidato sosterrà un’unica prova che sarà valida per tutte le classi di concorso e le tipologie di posto per cui partecipa (es: A-12, A-22, Sostegno I grado e Sostegno II grado, vedi i paragrafi precedenti).
  • Analogamente, nell’ambito del concorso per infanzia/primaria, la prova sarà unica per tutte le procedure/tipologie di posto.
  • Ci saranno due prove distinte nel caso di candidati che partecipano sia al concorso per infanzia/primaria che a quello per la scuola secondaria. 

VEDI ILPROGRAMMA INFANZIA E PRIMARIA (PARTE GENERALE)
VEDI IL PROGRAMMA SECONDARIA (PARTE GENERALE)

Allegato-A_DM-205-26.10.2023_PARTE-GENERALE

 

Allegato-A_DM-206-26.10.2023-PARTE-GENERALE

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI