fbpx
domenica, Aprile 14, 2024
HomeConcorsiConcorsi e diritti di segreteria: 10 euro per ogni classe di concorso/tipologia...

Concorsi e diritti di segreteria: 10 euro per ogni classe di concorso/tipologia di posto. Come chiedere il rimborso [FAQ]

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato sul sito inPA i bandi:

Le domande possono essere presentate entro il 9 Gennaio 2024 ore 23:59.

Rimandiamo a questo articolo per le informazioni sullo svolgimento dei concorsi.

A QUANTE PROCEDURE É POSSIBILE PARTECIPARE?
É possibile partecipare a una sola procedura per ogni grado posto comune e, in aggiunta, una sola procedura per posto di sostegno per ogni grado.

Per esempio:

  • É possibile partecipare per le classi di concorso A-12 e A-22 e, in aggiunta, se il docente ha anche le specializzazioni per il sostegno del I e II grado, potrà partecipare per complessive quattro classi di concorso.
  • É possibile partecipare per A-18, ma non anche per A-19 in quanto sono entrambe classi di concorso dello stesso grado. Si può invece partecipare per A-18 e per sostegno II grado, se in possesso del relativo titolo di specializzazione sul sostegno.

CONTRIBUTO DI SEGRETERIA
Per la partecipazione alla procedura concorsuale è dovuto il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro dieci (10/00) per ogni classe di concorso/tipologia di posto per la quale si presenta l’istanza.

Il pagamento deve essere effettuato sulla base del bollettino emesso dal sistema “Pago In Rete”. Una volta compilata la domanda e prima del suo invio, il candidato potrà produrre il bollettino tramite il link che sarà reso disponibile all’interno dell’istanza di presentazione domanda.

La causale e l’importo del bollettino saranno precompilati sulla base delle classi di concorso o delle tipologie di posto richieste nell’istanza; sarà onere del candidato verificarne la correttezza prima di procedere al pagamento.

L’avvenuto pagamento deve essere dichiarato nell’istanza, cui va allegata – a pena di esclusione – la ricevuta di pagamento (sezione altre dichiarazioni, voce L: VERSAMENTO ).

COSA SUCCEDE NEL CASO DI PAGAMENTO INFERIORE O SUPERIORE A QUANTO DOVUTO?

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha emanato delle FAQ con cui vengono forniti dei chiarimenti.

D: Ho presentato la domanda di partecipazione al concorso, allegando il relativo versamento; successivamente ho deciso di partecipare ad un numero di classi di concorso diverso. Cosa posso fare?
R. In questo caso il candidato dovrà annullare l’inoltro della domanda sulla piattaforma e procedere successivamente all’inserimento di una nuova domanda di concorso con le classi desiderate – purché non sia scaduto il termine per la presentazione – e provvedere al versamento dell’importo corrispondente al bollettino generato in base alle classi di concorso richieste. Potrà eventualmente chiedere il rimborso del primo versamento effettuato. (vedi faq n. 12).

Pertanto:

  • in caso di pagamento inferiore a quanto dovuto occorrerà provvedere al versamento dell’importo corrispondente al nuovo bollettino generato in base alle classi di concorso richieste (es: 20,00 qualora si partecipi per due classi di concorso\tipologie di posto). In merito al versamento già effettuato si potrà chiedere il rimborso (ma bisognerà pagare marca da bollo da 16,00 €), vedi FAQ successiva. 
  • in caso di pagamento superiore a quanto dovuto si potrà chiedere rimborso (ma bisognerà pagare marca da bollo da 16,00 €), vedi FAQ successiva. 

D: Ho effettuato un versamento dei diritti di segreteria superiore a quanto dovuto. Come posso procedere per chiedere il rimborso?
R. Il candidato potrà richiedere il rimborso di quanto erroneamente versato, compilando il modello che si allega sul quale andrà apposta una marca da bollo di € 16,00. Tale istanza dovrà essere sottoscritta con firma autografa dall’interessato e alla stessa dovrà essere allegata la/le ricevuta/e di versamento e la copia di un valido documento di riconoscimento.La suddetta istanza potrà essere inviata tramite posta elettronica certificata del soggetto interessato all’indirizzo dgpersonalescuola@postacert.istruzione.it oppure per posta ordinaria o raccomandata, all’indirizzo: Ministero dell’Istruzione – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione – Direzione Generale per il personale scolastico – Ufficio I – Viale Trastevere, 76/A – 00153 Roma.

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI