fbpx
HomeConcorsiClassi di concorso STEM: 4.648 posti alla procedura straordinaria e 1.685 al nuovo...

Classi di concorso STEM: 4.648 posti alla procedura straordinaria e 1.685 al nuovo concorso ordinario. Accolta la richiesta dei sindacati.

Si è svolto ieri, 17 novembre, il previsto confronto con la Direzione Generale del Ministero sul decreto interministeriale che quantifica i posti da destinare al nuovo concorso ordinario STEM (Fisica, Matematica, Matematica e Fisica, Matematica e Scienze, Scienze e Tecnologie Informatiche) da bandire ai sensi del comma 18 dell’articolo 59 del DL 73/2021.

L’art. 18 del D.L. 73/2021 (Decreto Sostegni BIS) ha infatti previsto che il concorso ordinario relativo alle discipline STEM (Fisica, Matematica, Matematica e Fisica, Matematica e Scienze, Scienze e Tecnologie Informatiche), per le quali questa estate si è già svolta una procedura ordinaria con i quiz a crocette, abbia luogo rideterminando il numero dei posti da assegnarvi, alla luce dei posti che risultano vacanti. La norma prevede inoltre che vi sia la riapertura dei termini di partecipazione.

Ebbene, secondo la bozza del decreto interministeriale illustrata ai sindacati il 9 novembre, tutti i posti vacanti e disponibili residuati dopo le immissioni in ruolo di quest’anno sarebbero andati alla nuova procedura ordinaria, impedendo di fatto la procedura straordinaria prevista dal comma 9 bis del DL 73 per i precari con tre annualità di servizio. Di diverso avviso erano i sindacati che chiedevano di dare priorità al nuovo concorso straordinario per i docenti precari che hanno maturato almeno 3 anni di servizio negli ultimi 5 nelle scuole statali, di cui almeno 1 nella classe di concorso per cui si partecipa, concorso la cui prova disciplinare dovrebbe svolgersi entro il 31 dicembre.

Negli scorsi incontri le organizzazioni sindacali avevano chiesto l’apertura del confronto che ha prodotto i suoi frutti.

Nell’incontro di ieri l’amministrazione ha accolto la richiesta dei sindacati: la procedura straordinaria per i precari con tre annualità sarà quindi bandita anche per le classi di concorso STEM, cui andrà la maggior parte dei posti residui. Più precisamente, dei 6.633 posti disponibili per i bandi STEM e residuati dopo le assunzioni 4.648 saranno resi disponibili per la procedura straordinaria destinata ai precari con 36 mesi di servizio, e 1.685 andranno al nuovo concorso ordinario.

A breve dovrebbe essere oggetto di informativa il Decreto del Ministro con i contenuti della procedura che, come è noto, è costituita da una prova cui si aggiunge un percorso di formazione finalizzato all’assunzione in ruolo con decorrenza 1° settembre 2022 sui 4.648 posti oggetto del bando.

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI